HOME     

coltivare

vedere

leggere

acquistare



news

articoli

links

map

appuntamenti



forum

group

chat

contact

Orchidando.forum

Il forum delle Orchidee
Oggi è 4 apr 2020, 21:10

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 593 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 40  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Cymbidium, ibrido
MessaggioInviato: 8 ott 2009, 19:43 
Non connesso
VIP
VIP

Iscritto il: 21 ott 2005, 23:34
Messaggi: 10580
Località: Provincia di Bergamo - mt 550 slm - zona climatica 7b (USDA)
Ciao a tuttissimi!! :D

Premessa!
Finalmente vi posto la mia esperienza, chiedo scusa per il ritardo.
Per favore, Vi sarei davvero grata, se qualcuno volesse smentire o confermare quello che in tutto questo tempo ho scoperto in merito a questa pianta.
Ho scelto questa sezione, poichè per me è stata sperimentazione, come con tutte le piante, e continua ad esserlo visto che non lo lascio mai in pace, ora che lo conosco appieno, ancora di più :D :oops:

:D


Vorrei raccontare la storia del mio Cymbidium ibrido, visto che mi ha fatto una sorpresona, decidendo di fiorire a 10 mesi dal rinvaso effettuato.
Proprio non me l'aspettavo: molte volte in rete ho letto che dopo il rinvaso salta la fioritura, anche se ha emesso un solo stelo è comunque bellissimo.


Sono partita con uno/due pseudobulbi in fiore nel lontano 1996.
Sapevo fosse un'orchidea, ma non ne conoscevo il nome e per la coltivazione sono andata a occhio. Inoltre, coltivandolo a Bergamo, mi sono trovata giusta giusta alle condizioni che lui desiderasse.
Dopo questa prima fioritura decisi di rinvasarlo e controllando il terriccio originale nel vaso, con mia grande sorpresa trovai tutto bark.
Lascio la pianta con le radici all'aria e vado a comprare la corteccia da pacciamatura , rinvasandolo, poi, in un vaso decisamente molto più grande.
Durante il mio primo rinvaso non riuscivo a mettere solo bark, poichè non avevo mai visto piante coltivate in sola corteccia. Così, ogni tanto ho anche immesso terriccio universale. In quel vaso (vedasi foto sotto) è rimasto per circa una decina di anni diventando un gigante!
Solo sei anni fa, circa, in un supermercato, ho scoperto si chiamasse Cymbidium.

Ve lo presento a gennaio 2006, non ho foto precedenti
Immagine






Come l'ho sempre coltivato e come lo coltivo attualmente


Terminata la fioritura, temperature minime permettendo, lo porto fuori direttamente sotto al sole (è già abituato) dall'alba fino alle 14 circa, si bagna con le piogge. Non piovendo bagno con acqua di rubinetto e concime.
Una volta portato all'esterno, avendo mischiato il bark con il terriccio, incorporo in superficie una bella manciata di concime a lenta cessione, Nitrophoska Gold. (NPK 15-9-15 +2 magnesio +16 anidride solforica). A volte, quando mi ricordo, lo bagno anche con acqua e fertilizzante NPK 20.20.20 in ragione di 2 grammi litro di acqua di rubinetto.

Verso settembre, ottobre rimetto concime a lenta cessione, tolgo le foglie rovinate facendo pulizia generale di tutto quanto è secco. Con le forbici e/o cesoie taglio alla base gli pseudobulbi secchi che si trovano nel vaso, senza disinfettare nulla, lo riparo dalle piogge, provvedendo a bagnarlo io con concime sciolto in acqua 20.20.20 + microelementi.

Nel mese di novembre, a volte anche prima o anche dopo a seconda delle minime, lo porto in stanza fredda dove la temperatura minima non scende sotto i +5 gradi C., lo posiziono vicinissimo alla finestra dove entra sole diretto per gran parte della giornata. Ogni tanto lo bagno per non fare disidratare troppo gli pseudobulbi con concime liquido come sopra descritto. A dire il vero lo bagno penso forse una volta al mese, non di più.

A gennaio/febbraio iniziano a crescere i getti floreali lasciandolo che si sviluppino bene in altezza. Quando il primo fiore inizia a sbocciare, lo porto in casa per godermi la fioritura, non prima comunque di aver pulito foglia per foglia con acqua e olio minerale bianco.
Praticamente è in fiore verso la Santa Pasqua.





Rinvaso

Dal lontano 1996, tutti gli anni ha sempre fiorito, aggiungendo sempre più steli! mentre negli ultimi tre anni niente fioritura: il vaso era troppo stretto e senza substrato!!
Un'altra ragione per rinvasare è quando inizia a emettere gli pseudobulbi più piccoli rispetto a prima. Fiorirà comunque ma con steli più corti.
E' consigliabile usare un vaso profondo in quanto le radici crescono in profondità.

A giugno 2006 ho deciso finalmente di cambiargli vaso, ecco cosa mi sono trovata di fronte
Immagine



Nel vaso non c'era più bark e pochissima terra, anzi! niente proprio, chissà dove sarà finito tutto?
Le radici che si vedono marroni non sono marce, ma belle sode, mentre il velamen che manca era secco, specialmente in superficie
Immagine



Ho cercato di districare le radici, ma dopo 2 ore di intenso lavoro con un bastoncino, a mala pena sono riuscita a liberarle per un terzo di vaso e solo in fondo.
Ai lati, nulla da fare! sono tutte appiccicate e schiacciate dal vaso troppo stretto.
A questo punto, visto che in natura nessuno toglie nulla e che andando avanti così, rischiavo di fare più danni che altro, ho pensato di lasciare tutto com'era.
L'ho rinvasato in un vaso moooolto più grande, dal diametro di 25/26 del vaso precedente, sono passata a diametro 35, inserendo sul fondo circa un 5 cm di solo bark da pacciamatura, ho messo uno strato penso di due cm. circa di terriccio universale mischiato con letame sfarinato, ho posizionato la pianta e riempieto ai lati con strato di bark e strato sottile di terriccio, come sopra descritto, continuando sempre così a strati, per finire in alto con uno strato di bark.



Il vaso, rigorosamente di plastica, non è bello ma è l'unico che avessi a disposizione, diametro 35 x altezza, credo 45 cm., però è comodissimo perchè ha le maniglie a lato per poterlo spostare comodamente.
Eccolo al 3 giugno 2006, subito dopo il rinvaso.
Immagine





Lo stelo floreale completamente fiorito al 26 aprile 2007
Immagine





Pseudobulbo o stelo floreale?

Pseudobulbo
Immagine



Stelo floreale
Immagine



Una curiosità!! che ho scoperto per caso ...per sapere se i getti nuovi sono i floreali o meno, basta toccare con delicatezza il getto, se al tatto è "molliccio o come vuoto" (scusate, ma non saprei come descriverlo in altro modo) vuol dire che è un getto floreale!!





Vi lascio, sperando di non avervi annoiato con la mia piantona a fine settembre 2009
eccolo in postazione, dove riceve sole di Bergamo per tutta la giornata.
Immagine

Immagine






Considerazioni personali.

Si legge spesso in rete che i Cymbidium vogliono, per vivere e crescere bene, *vasi stretti*. Ebbene con questa mia esperienza credo di aver sfatato un'altra leggenda della rete!
Si potrebbe dire che:

---> se non hai spazio per tenere una pianta grande, allora coltivalo in un vaso piccolo e ogni due anni circa lo devi rinvasare tenendo ben presente che mettere il substrato in un vaso di 2 o 3 cm più grande diventa un'impresa.


--->se hai spazio per coltivare una pianta grande e bellissima, usa un vaso grande e il rinvaso lo allunghi di parecchi anni, tenendo ben presente che un rinvaso fatto con un vaso grande è molto, ma molto più semplice

Un'altra segnalazione che ho notato e che mi pare importante.
Durante il ricovero in stanza fredda, dalla parte dove *non* prende sole NON emette gli steli floreali. Da qui, ogni 15 giorni, 1 mese tengo girato il vaso di mezzo giro.


Per la fioritura, prevenzione da malattie/insetti, malattie/macchie fogliari, propagazione e l'articolo intero inerente alla mia esperienza personale, lo trovate sul sito dell'associazione AMAO



Naturalmente è solo la mia esperienza personale, che ho voluto condividere.

Ora aspetto la vostra!

:D :P

_________________
ciaociao
piera


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 8 ott 2009, 21:36 
Non connesso
VIP
VIP
Avatar utente

Iscritto il: 4 ago 2008, 21:20
Messaggi: 3318
Località: Roma
Piera, ho già avuto occasione di leggere sul sito AMAO l'articolo sul cymbi, confermo le mie impressioni, l'articolo mi è piaciuto moltissimo , comprensibile anche se abbastanza sintetico con minuzia di dettagli poichè riassume 10 anni di vita della tua strepitosa pianta.
:clap:

_________________
Impara a conoscere la forza del sorriso che non costa nulla e arricchisce chi lo riceve senza impoverire chi lo dona....
Maga magò


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 9 ott 2009, 9:24 
Non connesso
veterano
veterano

Iscritto il: 31 lug 2009, 16:10
Messaggi: 689
Località: desenzano del garda
wow...non ho parole...è bellissimo!!!
grazie del racconto...ora so cosa fare!
ciao


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 9 ott 2009, 10:06 
Non connesso
frequentatore
frequentatore
Avatar utente

Iscritto il: 15 giu 2009, 9:40
Messaggi: 441
Località: pavia
Anche a me è piaciuto tantissimo, come tutti i racconti di Piera, che mi rileggo spesso volentieri.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 9 ott 2009, 14:23 
Non connesso
frequentatore
frequentatore
Avatar utente

Iscritto il: 16 feb 2009, 14:59
Messaggi: 484
Località: Pistoia
Bellissimo resoconto, e soprattutto molto utile!
anch'io ho alcuni cimby, mai fioriti, per adesso, soprattutto perché durante l'anno scorso ho completamente sbagliato metodo di coltivazione...spero che leggendo articoli come il tuo continuerò ad imparare cose nuove! :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 9 ott 2009, 21:31 
Non connesso
VIP
VIP

Iscritto il: 21 ott 2005, 23:34
Messaggi: 10580
Località: Provincia di Bergamo - mt 550 slm - zona climatica 7b (USDA)
Ciao,

sono felice che vi sia piaciuto: ripaga notevolmente il tempo impiegato per realizzarlo.

:D :P

_________________
ciaociao
piera


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 9 ott 2009, 22:04 
Non connesso
veterano
veterano

Iscritto il: 16 ago 2009, 0:00
Messaggi: 587
Località: Parigi
Ciao e salve a tutti, complimenti Piera per questo articolo :D anche a me sarebbe piaciuto tenere un cymbi ma purtroppo non ho uno spazio esterno cosi ampio, ho solo un terrazzino dove tengo tre vasi con i bulbi che in primavera mi dovrebbero regalare tanti colori e profumi :D :lol: :wink: pero ho dovuto rinunciare al cymbi :twisted: :roll: pazienza cmq gran bello articolo complimenti :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 9 ott 2009, 22:16 
Non connesso
VIP
VIP

Iscritto il: 21 ott 2005, 23:34
Messaggi: 10580
Località: Provincia di Bergamo - mt 550 slm - zona climatica 7b (USDA)
Ciao,

grazie Domy :D poi ci mostrerai i bulbi fioriti , spero.

ma nooo!!! non puoi rinunciare ad un cymbi se hai un terrazzo.
spero mi leggerai ancora, anzi ti avviso via MP.... guarda un pò :shock:
esistono anche piccoli.
misura vaso compreso H cm. 50 x larghezza cm. 40 circa.
E' davvero piiiiiiiiccolo!

Immagine

che dici? ci sta? :lol:

:roll:

_________________
ciaociao
piera


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10 ott 2009, 12:36 
Non connesso
veterano
veterano

Iscritto il: 16 ago 2009, 0:00
Messaggi: 587
Località: Parigi
Grazie Piera non sapevo che esistevano cymbi cosi piccoli io li ho visti sempre i quei vasi grossi, ti ringrazio e mi metterò alla ricerca del cymbi che a me ha sempre affascinato moltissimo mi hai dato una speranza grazie al tuo topic
grazie Piera :D :D :D :D :wink: :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11 ott 2009, 17:17 
Non connesso
VIP
VIP

Iscritto il: 21 ott 2005, 23:34
Messaggi: 10580
Località: Provincia di Bergamo - mt 550 slm - zona climatica 7b (USDA)
Ciao,

grazie Domy, sono felice di averti aperto una speranza. :D :lol:

:P

_________________
ciaociao
piera


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11 ott 2009, 19:35 
Non connesso
visitatore
visitatore

Iscritto il: 22 lug 2009, 15:07
Messaggi: 67
Località: provincia di Ravenna 35m slm
Grazie Piera,
i tuoi post sono sempre una miniera di informazioni! Comunicando le tue esperienze rendi veramente un preziosissimo servizio a tutti. E poi il tuo cymbi è davvero splendido!

Vorrei approfittare per chiedere chiarimenti sulle temperature...:roll: mi sembra di aver capito che la temperatura minima non deve scendere sotto i 5° circa: questo significa che posso lasciare fuori il mio cymbi ancora un po', ma i dubbi riguardano la sistemazione in casa:

nella mia stanza più fredda ci sono circa 14/15 gradi: sono troppi? Ed è fondamentale che prenda sole anche d'inverno?

Ancora grazie!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11 ott 2009, 20:14 
Non connesso
VIP
VIP

Iscritto il: 21 ott 2005, 23:34
Messaggi: 10580
Località: Provincia di Bergamo - mt 550 slm - zona climatica 7b (USDA)
Ciao,

allora per la temperatura minima, è quella che io gli posso dare.
Tieni presente che sopporta anche meno purchè il substrato sia asciutto, altrimenti gela.
Ho provato a tenerlo per una settimana intera, circa, fino a - 3/4 gradi, poi l'ho rientrato perchè non mi sentivo di rischiare oltre.

Per i gradi che dici, non mi paiono troppi, anche se sarebbe meglio tenerlo sui + 8/10 gradi. Tienilo asciutto

Il sole. D'inverno, in casa, l'intensità luminosa è scarsa, perciò essendo il mio abituato a riceverlo preferisco che continui, in questo caso sono sicura che fiorisce.
Forse ti è sfuggito. Negli anni, anche provato apposta per la verifica, ho notato che dalla parte dove la mia pianta non riceve il sole o ha scarsa intensità luminosa NON emette steli. Da quando ho scoperto questa cosa, tengo girato il vaso, così ho risolto.

Se avessi altro o non mi sono spiegata bene, fai un fischio.

:D

_________________
ciaociao
piera


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 20 ott 2009, 23:34 
Non connesso
visitatore
visitatore
Avatar utente

Iscritto il: 4 ago 2009, 15:25
Messaggi: 28
Località: Genova
Mi associo anche io ai complimenti, il tempo e la passione per fare ciò non sono cosa da poco! Anzi.

Avevo letto questo "reportage" qualche settimana fa su l'altro sito e sinceramente, pur non sapendo assolutamente che si trattasse della stessa "Piera" qualche sospetto, molto forte a dire il vero, mi ero venuto......

Ed.... inevitabilmente,...ma come si fà a resistere, sabato mi sono presa un bel cymbidium!

(mah, qui ci deve essere un virus strano..... mi sono iscritta a questo forum ad agosto ed avevo solo 4 orchi.... ora sono 10...ma come è successo?????)

Non so se sarò in grado di mantenerlo bello e forte come il tuo, ma ci proverò, giuro, ed ovviamente (perdonami) approfitterò della tua infinita pazienza per chiederti consigli........(molto presto anche...)

Grazie per quello che fai.

Ciao

_________________
Cinzia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 21 ott 2009, 18:41 
Non connesso
VIP
VIP

Iscritto il: 21 ott 2005, 23:34
Messaggi: 10580
Località: Provincia di Bergamo - mt 550 slm - zona climatica 7b (USDA)
Ciao,

Cinzia, sicuramente ce la farai, anzi sono sicura meglio di me.
Se avessi bisogno, basta fare un fischio.

Grazie :oops:

:D

_________________
ciaociao
piera


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 21 ott 2009, 19:14 
Non connesso
visitatore
visitatore
Avatar utente

Iscritto il: 4 ago 2009, 15:25
Messaggi: 28
Località: Genova
Meglio di te?????

Neanche fra 1000 anni ci riuscirei!!!!!

Comunque grazie per la fiducia!!!

Ciao

_________________
Cinzia


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 593 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 40  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it