HOME     

coltivare

vedere

leggere

acquistare



news

articoli

links

map

appuntamenti



forum

group

chat

contact

Orchidando.forum

Il forum delle Orchidee
Oggi è 7 apr 2020, 11:10

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Caso critico.. che fare?
MessaggioInviato: 17 nov 2017, 21:38 
Non connesso
iscritto
iscritto

Iscritto il: 2 ott 2017, 19:21
Messaggi: 11
Ciao, non so se è la sezione giusta, ma potrebbe quasi esserlo ahah... mi dovete aiutare... ho fatto un casino... volevo togliere una foglia ingiallita e invece ho tolto tutto il resto della pianta :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry:
Vi mostro la foto per capire:

Immagine

Le radici sono rimaste con la foglia secca...
Ero così contenta per i progressi che finalmente ha fatto l'altra pianta, e questa a cui invece sono maggiormente affezionata l'ho uccisa io con le mie mani :cry: :cry: :cry: :cry: :cry:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Caso critico.. che fare?
MessaggioInviato: 18 nov 2017, 13:03 
Non connesso
veterano
veterano
Avatar utente

Iscritto il: 26 feb 2014, 23:10
Messaggi: 632
Località: Alba - CN
Aia!
Prova a mettere poca poca cannella in polvere sul punto di rottura.
Io la metterei con il moncherino in un barattolo con dell'acqua dentro
ma che NON arrivi a toccare il moncone.
Le foglie ovviamente fuori appoggiate al bordo.
Con un sacchetto chiudi il tutto con un elastico.
Tieni alla luce ma no sole diretto.
Se vuoi nell'acqua metti un pezzo di Carbone vegetale.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Caso critico.. che fare?
MessaggioInviato: 20 nov 2017, 13:15 
Non connesso
iscritto
iscritto

Iscritto il: 2 ott 2017, 19:21
Messaggi: 11
elfoscuro ha scritto:
Aia!
Prova a mettere poca poca cannella in polvere sul punto di rottura.
Io la metterei con il moncherino in un barattolo con dell'acqua dentro
ma che NON arrivi a toccare il moncone.
Le foglie ovviamente fuori appoggiate al bordo.
Con un sacchetto chiudi il tutto con un elastico.
Tieni alla luce ma no sole diretto.
Se vuoi nell'acqua metti un pezzo di Carbone vegetale.
Ti ringrazio Elfoscuro, la cannella ce l'ho, appena torno a casa provo.
Ma intendi di mettere tutto, compreso il vaso dentro un sacchetto? Questo a cosa serve? Perché io già la tengo in casa, però se dici che così è più protetta ci provo.
La foglia morta che invece è rimasta insieme alle radici nel vaso, provo a lasciarcela e vedere che combina?
Grazie!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Caso critico.. che fare?
MessaggioInviato: 20 nov 2017, 13:33 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 17 gen 2017, 17:58
Messaggi: 118
Località: Torino
Il sacchetto serve per non disperdere l'umidità e creare un ambiente molto umido e caldo che mantenga idratata la pianta e contemporaneamente la stimoli a produrre nuove radici.
Per quanto riguarda la parte rimasta nel vaso credo che se il fusto non è marcio l'unica cosa che si possa fare è sperare che produca un Keiki che sostituirà la pianta madre....

Questo è quello che più o meno ho imparato leggendo nel forum... sono principiante... e non ho ancora avuto esperienza diretta simile (per fortuna)! :D

Comunque aspetta i commenti di Elfoscuro e dei più esperti!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Caso critico.. che fare?
MessaggioInviato: 20 nov 2017, 17:01 
Non connesso
iscritto
iscritto

Iscritto il: 2 ott 2017, 19:21
Messaggi: 11
Johnnyjoe ha scritto:
Il sacchetto serve per non disperdere l'umidità e creare un ambiente molto umido e caldo che mantenga idratata la pianta e contemporaneamente la stimoli a produrre nuove radici.
Per quanto riguarda la parte rimasta nel vaso credo che se il fusto non è marcio l'unica cosa che si possa fare è sperare che produca un Keiki che sostituirà la pianta madre....

Questo è quello che più o meno ho imparato leggendo nel forum... sono principiante... e non ho ancora avuto esperienza diretta simile (per fortuna)! :D

Comunque aspetta i commenti di Elfoscuro e dei più esperti!
Sì infatti... per fortuna che non ti è mai successo! Sono rimasta pietrificata incredula quando mi è successo... come ho potuto essere così manfana (alla fiorentina)!
Comunque ok grazie anche a te, farò in modo si crei l'ambiente umido e incrociamo le dita anche per l'altro residuo... magari senza volerlo mi ritrovo con due piante :oops:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Caso critico.. che fare?
MessaggioInviato: 20 nov 2017, 18:01 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 17 gen 2017, 17:58
Messaggi: 118
Località: Torino
In bocca al Lupo! :wink: Non è detto che non ce la facciano entrambe, sono piante molto più resistenti di quello che possa sembrare.... e comunque ho combinato anche io dei bei disastri con orchidee di altro tipo rispetto alla tua facendo marcire tutte, ma proprio tutte, le radici a due bellissime piante... :oops: :oops: ... però sembra ci siano alcuni segni incoraggianti di recupero... beh, incrocio le dita per le mie e per le tue! :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Caso critico.. che fare?
MessaggioInviato: 20 nov 2017, 20:14 
Non connesso
veterano
veterano
Avatar utente

Iscritto il: 26 feb 2014, 23:10
Messaggi: 632
Località: Alba - CN
Il sacchetto lo fissi al vaso con un elastico in modo da
Creare una specie di serretta.
L’obiettivo équello di non far disperdere l’umidità preziosa
per il moncone.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Caso critico.. che fare?
MessaggioInviato: 20 nov 2017, 20:41 
Non connesso
iscritto
iscritto

Iscritto il: 2 ott 2017, 19:21
Messaggi: 11
Questo è quello che ho fatto... entro quanto tempo potrei accorgermi se funziona o meno?
Inoltre, una volta così chiuso, non c'è da fargli altro?
Grazie

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Caso critico.. che fare?
MessaggioInviato: 20 nov 2017, 23:22 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 17 gen 2017, 17:58
Messaggi: 118
Località: Torino
Attenzione Ty-Chan, rileggi bene il suggerimento di Elfoscuro: il moncone della pianta non deve esse immerso né toccare l'acqua, altrimenti marcisce. La pianta deve essere "sospesa" sopra l'acqua senza nessun contatto diretto.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Caso critico.. che fare?
MessaggioInviato: 21 nov 2017, 1:05 
Non connesso
veterano
veterano
Avatar utente

Iscritto il: 26 feb 2014, 23:10
Messaggi: 632
Località: Alba - CN
Esatto J.J.
Il moncone NON deve toccare l’acqua.
Per questo ti avevo suggerito un vaso tipo quello
delle conserve/marmellate, sono più alti e con il collo
stretto e non rischi che la pianta precipiti.
Se vuoi con un filo di ferro crei un archetto che sollevi
il sacchetto dalle foglie.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Caso critico.. che fare?
MessaggioInviato: 21 nov 2017, 6:39 
Non connesso
veterano
veterano

Iscritto il: 11 ago 2015, 18:15
Messaggi: 613
Località: Firenze
ty-chan ha scritto:
Sono rimasta pietrificata incredula quando mi è successo... come ho potuto essere così manfana (alla fiorentina)........... :oops:


ciao manfana..........che bello sentire un termine per me amico...son di Firenze, :D .

io invece vorrei soffermarmi sul pezzo rotto rimasto attaccato alle radici.....si è rotto perché te, sei stata veramente manfana, oppure presentava dei problemi, sapessi quante volte mi è capitato.....chiamasi marciume del colletto......se la parte rotta presenta una superficie bianca/chiara con puntino nero ( oppure la stessa tutta nera) non sei stata manfana,.....C'era un problema.
ecco le mie esperienze iniziali viewtopic.php?f=6&t=13727&start=15

Per levare le foglie delle phal , le incidi con le forbici lungo la nervatura centrale poi, le apri fino alla pianta tirando i due lembi uno a dx e l'altro a sx, cosi facendo ti si stacca anche la parte che abbraccia il tronco.

comunque penso che qui siamo OT.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Caso critico.. che fare?
MessaggioInviato: 26 nov 2017, 13:14 
Non connesso
iscritto
iscritto

Iscritto il: 2 ott 2017, 19:21
Messaggi: 11
Johnnyjoe ha scritto:
Attenzione Ty-Chan, rileggi bene il suggerimento di Elfoscuro: il moncone della pianta non deve esse immerso né toccare l'acqua, altrimenti marcisce. La pianta deve essere "sospesa" sopra l'acqua senza nessun contatto diretto.
NOOOOOOOOO cavolo ma avevo letto male accidenti a me... stavo notando adesso che infatti ha fatto della muffa!!!
Cavolo poi ho letto solo ora è già passata una settimana uff... vabbeh provo a sollevarla.
Adesso che l'ho fatto ho visto ha fatto della macchine nere :cry:

@simphalae: ti ringrazio per il suggerimento su come toglierle... ti dirò che comunque adesso aspetterò siano proprio gialle... ma gialle gialle. :evil:
Per quanto riguarda il pezzo rimasto non mi pare abbia le caratteristiche di cui parli, anzi... la pianta stava abbastanza bene. E' che ho proprio fatto forza e tirato un bel po' :|


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Caso critico.. che fare?
MessaggioInviato: 27 nov 2017, 12:18 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 17 gen 2017, 17:58
Messaggi: 118
Località: Torino
Ahi ahi :cry:
Prova ad asciugarla, poi spruzzi un po' di acqua ossigenata sulle macchie nere e poi quando avrà terminato di frizzare riasciughi e sulle macchie ci metti un po' di cannella in polvere (quella che si usa per i dolci). Poi la sospendi sopra l'acqua come ti ha consigliato Elfoscuro. Incorciamo le dita. :wink:
Tienici aggiornati.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Caso critico.. che fare?
MessaggioInviato: 11 gen 2020, 22:35 
Non connesso
iscritto
iscritto

Iscritto il: 20 ott 2018, 9:37
Messaggi: 10
Mi accodo a questo post perchè sto cercando di capire come funziona esattamente la sfagnoterapia, mi serve per un'oncidessa sweet e sugar messa un po' male. Allora, il sacchetto non ha alcun buco? E come fa a respirare la pianta? Inoltre, quanto tempo devo alsciarla chiusa in questo ambiente umido senza fare niente?

Grazie mille!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Caso critico.. che fare?
MessaggioInviato: 14 gen 2020, 18:25 
Non connesso
VIP
VIP
Avatar utente

Iscritto il: 3 nov 2010, 15:11
Messaggi: 1102
Località: MIlano
Ciao, vaso di vetro o plastica con sfagno o cotone bagnati e strizzati benissimo, pianta sospesa ad un paio di centimetri e sacchetto a chiudere il tutto (senza buchi) a mantenere umidità ed impedire che le piante si disidratino troppo in fretta. Poi se la pianta ha voglia e forza di farlo dovrebbe metter nuove radici ma comunque non è cosa velocissima.

P


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it