HOME     

coltivare

vedere

leggere

acquistare



news

articoli

links

map

appuntamenti



forum

group

chat

contact

Orchidando.forum

Il forum delle Orchidee
Oggi è 6 giu 2020, 0:57

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 45 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: serretta da appartamento
MessaggioInviato: 11 dic 2011, 20:04 
Non connesso
visitatore
visitatore

Iscritto il: 12 set 2011, 7:23
Messaggi: 28
Località: Lecco
Riccardo,
grazie mille per la condivisione della tua esperienza.
intanto ti ringraziano anche le mie piante che finalmente hanno smesso di arrostire!!

La mia serretta deve essere tipo la tua precedente, perchè è solo 150x 60x 45 perciò molto più piccola e sto impazzendo per cercare di tenere in equilibrio temperatura ed umidità!
Copiandoti l'idea del separatore per il vano luci superiore dove ho 3 basso consumo ora 1 da 23w e 2 da 32w sono riuscita finalmente a contenere l'aumento di temperatura, ora il massimo sono 25 gradi quando non sono in funzione ventole e umidificatore.Poi ho abbassato per quanto potevo il piano basso delle phal illuminato da 2 neon 18 watt che ormai le avevano abbronzate parecchio. :D
Se non ti spiace vorrei farti alcune domande.
Innanzitutto tu la tieni sempre aperta frontalmente?
Che livelli di umidità riesci ad ottenere?
Il tuo umidificatore è a vapore caldo visto che dici di usarlo solo d'inverno?
Mi piace molto il tubo per posizionare all'esterno l'umidificatore, mi puoi dire come lo hai costruito o lo hai preso così?
Io credevo di avere problemi con l'eccesso di umidità, ma in realtà devo far funzionare l'umidificatore almeno 4 volte al giorno per 15/30 minuti e quasi fare bagni ogni 3 giorni. Le luci e la ventola seccano molto l'aria e tra una spruzzata e l'altra UR si aggira sul 40%.

L'alternanza forse non è nemmeno male, però questo mi costringe a cure quotidiane e pensare che ho costruito la serretta per essere un po' meno impegnata!!

Come è ora la tua esperienza di gestione?Il microclima è stabile?

Grazie,
Alessandra


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: serretta da appartamento
MessaggioInviato: 13 dic 2011, 10:36 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 5 nov 2011, 13:48
Messaggi: 472
Località: Cantù (co)
Cita:
Innanzitutto tu la tieni sempre aperta frontalmente?
Che livelli di umidità riesci ad ottenere?
Il tuo umidificatore è a vapore caldo visto che dici di usarlo solo d'inverno?
Mi piace molto il tubo per posizionare all'esterno l'umidificatore, mi puoi dire come lo hai costruito o lo hai preso così?

La parte frontale è sempre chiusa... era aperta per fare le foto.
Da 10 giorni, viste le temperature notturne di 18°C, ho spento l'umidificatore ad ultrasuoni a "vapore freddo", perchè la UR ha un rang da 70%- 85% (parte superiore) e 75%-90% (piano inferiore). Il tubo che vedi in foto è un foglio velina trasparente con buchi (quelli che si usano in ufficio) arrotolata e attaccata con nastro carta.

Il tuo problema non è la ventilazione ma il calore generato dalle lampade eil telo di plastica chiuso nel piano lampade. Se hai messo una ventola a dissipare il calore delle lampadine ti ritrovi aria calda e secca che comunque penetra nel vano piante, anche se hai separato il piano luci dalla serra. Forse l'ideale sarebbe praticare un foro nel telo di plastica all'altezza del vano luci (la sezione tetto per intenderci) in modo da convogliare l'aria calda verso l'esterno (ventola che estrae aria calda o che che spara verso l'esterno aria calda). In alternativa potresti sostituire il telo di plastica della serra con uno pezzo di telo di nylon trasparente (si vende al metro al brico) e rivestire solo le pareti lasciando il tetto libero all'aria. Se adotti questa soluzione ti consiglio di prendere le misure dei tre lati per fare un unica parete e un pezzo aggiuntivo per fare la frontale apribile. In questo modo le lampade rimangono all'esterno del telo e non incidono sui valori interni del piano di coltivazione.

Cita:
Come è ora la tua esperienza di gestione?Il microclima è stabile?

gli ambienti piccoli sono difficili da gestire... se aumenti la superficie della serra ti semplifichi la vita e raggiungi più facilmente i parametri di coltivazione corretti. Quando avevo la tua serra dovevo continuamente lavorare sui parametri per trovare il giusto equilibrio..... una faticaccia!!! Ora con questa, ho sempre il giusto microclima e le piante sembrano gradire. Infatti da Settembre le piante sono cresciute moltissimo come apparato radicale e hanno emesso nuovi steli floreali. Altro aspetto positivo: sono meno impegnato!!!


Se hai bisogno, chiedi pure!
Riccardo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: serretta da appartamento
MessaggioInviato: 14 dic 2011, 8:47 
Non connesso
visitatore
visitatore

Iscritto il: 12 set 2011, 7:23
Messaggi: 28
Località: Lecco
Sei veramente geniale!!! :D :D :D Mi stavo scervellando per realizzare quel tubo!!!!!

Sì hai ragione, è proprio l'aria secca il problema! Intanto ho bucato il telo nella zona lampade parte posteriore.

Visto che sei così supergentile allora apro un nuovo argomento per l'umidità e non allungo il tuo, così ti dico cosa ho fatto per portare un rimedio perchè ho grossi dubbi sulle controindicazioni.

Grazie mille ...mi stai tentando con l'idea di cambiare serra!!!!

Alessandra


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: serretta da appartamento
MessaggioInviato: 14 feb 2012, 1:30 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 5 nov 2011, 13:48
Messaggi: 472
Località: Cantù (co)
Come promesso riprendo la discussione dopo aver completato la serretta Gamma. Metto a disposizione di tutti un piccolo e sintetico diario di costruzione per che fosse interessato a cimentarsi nel "fai da te".

Partiamo con la foto della struttura:

Immagine

Costruita in legno (larice) verniciato con impregnante e vernice ad acqua (3/4 passate), per garantire resistenza all'umidità. Le dimensioni sono 120cm X 100cm H 200cm. La struttura è stata realizzata da un mio amico artigiano falegname in pensione seguendo mio progetto, tagliando due lastre di larice grezzo. E' stata pensata per essere assemblata in casa, viste le dimensioni, ed è costituita di due grosse pareti laterali (formano un otto), la base e il tetto e una barra per il fondale. Ho lasciato aperta la parte frontale per poter accedere più facilmente al piano di appoggio. Le sezioni del legno sono state tagliate 5X5cm. Con il legno avanzato abbiamo ricavato due ripiani che si possono posizionare a varie altezze avendo praticcato dei fori sui 4 pilastri, con distanze da 5 cm, per tutta l'altezza. Questi piani sono sorretti da perni in ottone (quelli usati per gli scaffali interni degli armadi) e avvitati ai fori (con filetti femmine di sez. 5mm). Sulla base, per facilitare gli spostamenti, ho messo 4 ruote da 100mm fissate con perni sulla struttura (si intravedeno in una foto successiva).

Immagine

L'impianto luci del tetto (che rimane aperto) è suddiviso su due fasce orizzontali e possono alloggiare fino a 10 lampadine a risparmio energetico.

Immagine

sono fatte con vaschette in alluminio nelle quali ho fissato gli attacchi E27:

Immagine

e fissati alle sezioni in legno del tetto con barrette ad L:

Immagine

due porta lampade (20W X2) presi al brico fissati al tetto con delle barre per i pensili
Il circuito elettrico è stato suddiviso su tre sezioni, nel senso che ho predisposto tre collegamenti separati usando diverse plafoniere (collegate in parallelo tra di loro), predisponendo tre prese diverse in modo da ottimizzare l'illuminazione con i timer creando effetto alba e tramonto. Alla fine ho aggiunto un neon con cuffie per acquari che mi ha regalato un mio amico, visto che non lo usava più, montato su una parete all'interno del piano piante.
ATTENZIONE Se non avete dimestichezza con l'elettricità, fatevi aiutare da una persona esperta!
Sul tetto (che rimane aperto) ho poi installato 4 ventole (due ad estrazione e due per raffreddare impianto luci) e la ciabatta con i timer:

Immagine

Quì di seguito si vedono le lampadine e la struttura in plexiglass che separa l'impianto luci dal piano di appoggio piante. Sono due lastre in plex di sezione 3mm che ho fatto tagliare su misura (lo fanno anche al brico se gli date le misure) e sorrette da 4 barrette ad L da 10cm (fissate ai fori dei 4 pali in legno- con viti da sez 5mm e lunghe 12mm),due barre in legno per i lati corti e una barra in alluminio a T (rovesciata) in modo da alloggiare le due lastre di plex e non farle imbarcare.

Immagine

Le ventole da PC (recuperate a costo ZERO in un negozio di pc che doveva portare in discarica 20 alimentatori rotti) da 12V. Armatevi di pazienza perchè vanno smontate dagli alimentatori una ad una. Prima di montarle verificate se funzionanti:

Immagine

Anche in questo caso fissate ai fori dei pali di legno (ho usato la rete zincata come staffa di sostegno della ventola), e collegate in parallelo con due vecchi caricabatteria dei cellulari (accese h24- 4 ventole nel piano vasi alimentate a 5/6V)

Immagine

Inoltre ho aggiunto:

Immagine

Immagine

rete zincata plastificata per zattere lato Dx (si vede nella foto precedente);
un ripiano in rete zincata nel fondale per piante più esigenti in Lux;
una rete zincata plastificata sul piano di appoggio;
i portaneon stagni recuperati dalla serretta beta e fissati nel piano inferiore;
ho coperto la base con due lastre di truciolato per quadri;
una telo riflettente;
un telo in plastica per le tre pareti;
un telo di plastica apribile per il frontale;
Un bastone in bambù per sostenere le piante sospese;
un telo plastificato per fondali piscine o laghetti (per garantire il fondale da infiltrazioni o umidità);
un salva baule come vasca per l'acqua (genera umidità).
cavetto riscaldante;
impianto fog low cost (di fili e cela).

inoltre ....come materiale di lavoro;
viti, dadi, rondelle, barrette ad L, fascette da elettricista, cavi elettrici, nastro isolante, nastro carta.... ecc!!!..

Ho cercato di essere semplice nella descrizione mettendo anche le foto più significative in modo da dare uno spunto a chi fosse interessato a realizzare una grande serretta da appartamento...
La serra è funzionante dal 22 gennaio e ad oggi le piante si sono adattate benissimo. Per questioni di tempo non sono ancora riuscito a fare la foto con le fioriture che in questi giorni molte piante mi hanno regalato, che metterò prossimamente nella sezione fotoarchivio.

Altro aspetto positivo riscontrato in 20 giorni, ottima ripresa come crescita delle radici, di nuove foglie e di nuovi steli (sulla maggior parte delle piante), comunque un generale ottimo stato di salute.

Un saluto a tutti.


Ultima modifica di richy il 20 dic 2013, 12:54, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: serretta da appartamento
MessaggioInviato: 15 feb 2012, 17:14 
Non connesso
veterano
veterano
Avatar utente

Iscritto il: 4 dic 2007, 20:27
Messaggi: 844
Località: Roma
Ricky complimenti e grazie per il tuo reportage :clap:

ciao
francesco

_________________
Sboccia un fiore malgrado nessuno lo annaffierà...
Immagine
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: serretta da appartamento
MessaggioInviato: 4 mar 2012, 20:46 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 5 nov 2011, 13:48
Messaggi: 472
Località: Cantù (co)
Un piccolo aggiornamento a distanza di 40 giorni dal "varo" della serra. Le piante si sono ambientate velocemente... alcune di queste hanno sviluppato nuove radici vigorose, foglie, steli e boccioli. Il microclima è in continua evoluzione, nel senso che tolte le giornate da freddo glaciale, dove il cavetto riscaldante ha fatto bene il suo dovere, ho sempre cercato di non dare parametri di UR e temperatura perfettamente costanti. Per darvi un'idea UR (60%-95%) e Temp. (18°-25°).

In ogni caso oltre agli evidenti segnali di "benessere" delle piante, sono arrivate copiose anche le fioriture. In 4 settimane steli e boccioli si sono sviluppati velocemente.

Ecco la situazione ad oggi:
Immagine
Immagine

Unico problema rimane riuscire a mantenere le zattere umide, forse per colpa delle luci o delle ventoline sempre accese che seccano velocemente sfagno e radici. Proverò a modificare qualcosa! Comunque rimango molto soddisfatto del risultato!

Nel piano inferiore sto mettendo diverse piante che si stanno adattando alla coltivazione in hydro. Sono state svasate da terra o da bark e rimangono in ambiente caldo e umido per almeno 6/7 settimane.

a presto

Richy


Ultima modifica di richy il 20 dic 2013, 12:56, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: serretta da appartamento
MessaggioInviato: 18 nov 2012, 19:49 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 5 nov 2011, 13:48
Messaggi: 472
Località: Cantù (co)
Aggiorno il post.
Ho sistemato il piano inferiore aggiungendo 4 portalampade (prese al Leroy merlin).. sono quelle da esterno ad incasso muro.... riadattate sostituendo il vetro zigrinato originale con plexiglass 2mm ritagliato su misura:

Immagine

4 Lampadine da 20W a risparmio energetico 6500k (più grandi non si riescono ad inserire). I neon sono quelli che avevo messo lo scorso anno. I lati sono avvolti da un telo riflettente diamantato e la copertura totale in telo di plastica spesso.

Questa e la serra chiusa:
Immagine

la serra aperta. Si vedono i due piani di appoggio e il fondale ricoperto da telo per piscine dove è stato collocato un piccolo scaldabagno (termostato a 19°-20°C minima) e il nebulizzatore con bidoncino da 10L. Il nebulizzatore è azionato da pompa di una macchina da caffè con intervalli di 10-12 sec ogni due ore (65-75% umidità). Ugelli di Fili e Cela.
Immagine

Piano inferiore:
Immagine

Uno dei reparti Zattere:
Immagine

Piano superiore:
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: serretta da appartamento
MessaggioInviato: 9 apr 2013, 10:26 
Non connesso
frequentatore
frequentatore
Avatar utente

Iscritto il: 5 gen 2011, 10:11
Messaggi: 284
Località: Padova
Complimenti! post molto utile ed interessante! Un aggiornamento? ;-)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: serretta da appartamento
MessaggioInviato: 28 set 2013, 22:49 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 5 nov 2011, 13:48
Messaggi: 472
Località: Cantù (co)
Aggiorno il post.
La novità sostanziale è costituita dall'uso dei faretti a led da esterno, dall'impiego di 4 grandi vasche di scolo e dalla centralina che mi ha risolto la vita!!!.

Questa è la serretta piccola:
Immagine
faretti da 10W uno da 6000-6500K e l'altro da 2700-3300K
Immagine

La userò per le piante da temperature intermedie o che vogliono più fresco. Per ora è vuota perchè le piante sono ancora all'esterno

Passiamo alla serra grande. Piano superiore:
Immagine

Faretti da 20W, colori da 6000-6500K e 2700-3300K.... si vede bene il colore nella foto con luci accese.
Gli angoli luminosi sono rispettivamente da 120° e 160°
1600 e 1700lumens - Indice di resa cromatica >80.
Le lampadine a CLF sono semplici lampadine a risparmio energetico con attacco E27. Colore 6500K e 2300K da 20,23 e 32W.
Immagine
Immagine

Nel piano ho messo due grandi vasche da 110x55 per raccogliere l'acqua quando annaffio. Sopra le reti grigliata per appoggio piante:
Immagine
Immagine

Piano inferiore:
Immagine
due faretti da 20W da 6000-6500K e 2700-3300K . Angoli fascio luminoso da 160°. Tutti e due da 1700lumens - Indice di resa cromatica >80

Nebulizzatore singola membrana con impianto di ventilazione forzata autocostruito :
Immagine

quì in funzione (in alternativa uso uno a tre membrane che produce più nebbia)
Immagine

Centralina:
Immagine
Questa ha diverse funzioni e impostazioni. Lavora su umidità e temperatura e su giorno e notte. Dotata di due sensori (temp e umidità) che sono fissati in una parete all'interno della serra, lontani dagli spruzzi di acqua.
Si impostano i valori e la centralina interviene su tre prese elettriche. In questo momento mi attiva solamente il nebulizzatore, ma posso aggiungere un estrattore o una ventola per la ventilazione forzata o l'utilizzo dei cavetti riscaldanti per mantenere al minimo le temperature notturne invernali.

Ecco i due piani con le piante sistemate, anche se ne mancano ancora molte che si trovano nella serra esterna a godersi le belle temperature di questi giorni... e le escursioni tra giorno e notte, che sicuramente non guastano:
Immagine
Immagine


richy


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: serretta da appartamento
MessaggioInviato: 26 nov 2013, 23:21 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 5 nov 2011, 13:48
Messaggi: 472
Località: Cantù (co)
Finalmente incomincia a popolarsi il vivarium.

Questo è il piano superiore da piante da temperature calde:
Immagine

Questo il piano inferiore da temperature intermedie:
Immagine

Da Settembre i faretti a led sono in funzione per 13 ore al giorno e le piante mi sembrano reagire molto bene....diverse piante sono fiorite.
A dicembre e gennaio passerò a 11/12 ore di led accesi per non stimolare troppo le piante...
La centralina che attiva il nebulizzatore a membrane fa molto bene il suo dovere e mi mantiene alta l'umidità. Con la centralina ho il vantaggio che regolo la percentuale di umidità a seconda del clima esterno... nelle giornate piovose, la mantengo sotto il 75%, nelle giornate secche aumento 85%.
Ho aggiunto il cavetto riscaldante per il piano superiore che viene attivato da un termostato quando la temperatura scende sotto i 18C°.
Inoltre da alcune settimane ho iniziato a fertilizzare ogni nebulizzazione con K-lite ad una dose di 25ppm e ogni due settimane integro con kelpmax (prodotto a base di alghe).

richy


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: serretta da appartamento
MessaggioInviato: 1 dic 2013, 20:36 
Non connesso
VIP
VIP

Iscritto il: 9 lug 2013, 14:45
Messaggi: 1137
Località: Roma - Statuario
Tanti tanti complimenti, veramente un bel lavoro e tante bellissime piante!

Buona serata, Giuseppe.

_________________
Ciao, Gipicco.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: serretta da appartamento
MessaggioInviato: 9 nov 2014, 21:02 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 5 nov 2011, 13:48
Messaggi: 472
Località: Cantù (co)
Attuale sistemazione in casa dei vari vivarium/orchidari

Piccola serra da temperature calde
Immagine
Immagine

Vivarium caldo nella zona alta e temperato nella zona bassa
Immagine

Vivarium da temperature intermedie/calde in alto e intermedie in basso
Immagine
Immagine

Vivarium delle Phalaenopsis botaniche di taglia grande e di altre specie
Immagine

Serra da temperature fredde posizionata in balcone dove tengo principalmente Masdevallia
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: serretta da appartamento
MessaggioInviato: 15 nov 2014, 22:11 
Non connesso
veterano
veterano
Avatar utente

Iscritto il: 29 mar 2010, 20:48
Messaggi: 918
Località: Pistoia
Grande Richy,vanno veramente alla grande...ma quanti sono?Il mio procede lentamenteeeeee ma ci sono quasi,anche perchè mi hanno dato l'ultimatum per terminarlo a fine mese(ho una stanza sottosopra)altrimenti mi sfrattano :mrgreen: .Prima considerazione negativa,la profondità.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: serretta da appartamento
MessaggioInviato: 16 nov 2014, 0:40 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 5 nov 2011, 13:48
Messaggi: 472
Località: Cantù (co)
Gabri, quattro orchidari in appartamento e una serra fredda all'esterno in balcone. Si, vanno alla grande. in questo periodo ho molte piante in fiore... si sono addirittura riprese le piante sofferenti! :shock:
Ormai, dopo anni di tentativi, sono riuscito a trovare il giusto equilibrio tra temperature, umidità e illuminazione. Riaesco addirittura a creare in uno stesso scaffale due piani di coltivazioni con temperature da Intermedio (ripiano basso) e da caldo (ripiano alto).
I fari a led da esterno hanno risolto il problema calore (non ne generano come invece fanno le lampadine a risparmio energetico che comunque continuo ad adottare in due orchidari)... i fari a led avendo un IP67 resistono molto bene agli spruzzi d'acqua.

Anche io ho avuto problemi di profondità con il vecchio vivarium che misurava 100cm, non raggiungevo facilmente le piante in fondo. Era scomodo se dovevo verificare quelle più lontane. Ora con profondità che variano da 40 a 60cm è tutta un'altra cosa... e raggiungo anche le zattere più lontane senza problemi.

Se ti sfrattano, cerca una casa più grande... e ricordati di destinare la stanza più grande alla serra!!! :mrgreen:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: serretta da appartamento
MessaggioInviato: 20 nov 2014, 16:04 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 11 gen 2011, 1:06
Messaggi: 284
Località: Pero (MI)
complimenti ricky veramente!


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 45 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it