HOME     

coltivare

vedere

leggere

acquistare



news

articoli

links

map

appuntamenti



forum

group

chat

contact

Orchidando.forum

Il forum delle Orchidee
Oggi è 6 ago 2020, 3:39

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 23 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Carte tematiche di orientamento
MessaggioInviato: 12 feb 2010, 12:53 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 28 lug 2005, 12:19
Messaggi: 2793
Località: Grosseto
Ecco delle carte per orientarsi su temperature, annaffiature e riposo invernale.
Si fa presente che sono a grandissima scala e che moltissime specie vivono invece in micro-habitat ben definiti e delimitati le cui condizioni possono variare anche di molto rispetto all'ambiente circostante.

Attenzione, ci mette un po' a caricare tutte le immagini

Temperature minime

Immagine
Immagine
Immagine


Annaffiature

Immagine
Immagine
Immagine

Riposo invernale
Immagine
Immagine
Immagine

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 12 feb 2010, 13:37 
Non connesso
veterano
veterano
Avatar utente

Iscritto il: 28 lug 2005, 15:42
Messaggi: 569
Località: Monza (MI)
Grazie Giulio!
Moooooooooolto utile!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 12 feb 2010, 17:48 
Non connesso
VIP
VIP
Avatar utente

Iscritto il: 29 set 2008, 18:08
Messaggi: 2191
Località: Feltre (BL) (ai confini dell' impero)
Emy ha scritto:
Grazie Giulio!
Moooooooooolto utile!


.....io direi che ci stai viziando :wink: grazieeeeeeeeeee!!!!!!!!!

ciao stef

_________________
Se vuoi patire le pene dell' inferno, vai a Trento d' estate e Feltre d' inverno!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 12 feb 2010, 21:43 
Non connesso
Moderator
Moderator
Avatar utente

Iscritto il: 8 set 2005, 20:37
Messaggi: 1922
Località: Rotondella MT
:shock:
Scusa Giulio...Io avrei preferito i valori originali (cioè le temperature, i mm di pioggia, ecc...) come riferimento.
Per come l'hai impostata tu è molto fuorviante, se non addirittura sbagliata per alcuni dati in particolare.

Ti faccio un esempio a caso:

stando alla tua classificazione, le piante provenienti dal sudafrica sarebbero da serra alpina (e che intendi per serra alpina? una serra dove coltivare piante alpine, cioè con il condizionatore per tenerle a 15 gradi di massima estiva?)
...sarebbero da annaffiare pochissimo e vorrebbero un riposo invernale leggero (per riposo invernale noi orchidofili intendiamo temperature fresche e poca acqua).

La realtà è ben diversa, in quei posti ci sono le stagioni simili alle nostre:
inverno piovoso e moderatamente freddo
estate secca e molto calda

Quindi la serra alpina ce la possiamo risparmiare perchè le temperature sono simili a quelle del sud Italia, le annaffiature altro che scarse...in inverno vogliono acqua a volontà, quindi il riposo sarebbe estivo e non invernale.

Cioè, voglio dire...secondo me bisogna mantenere le descrizioni ed i riferimenti come avevi fatto nell'altro topic, che sono realistiche anche se vanno un pò interpretate. Trovo più utile e chiaro riportare i dati climatici tal quali e non dargli un'interpretazione "colturale".

fil.

_________________
Io Immagine ...E tu?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 12 feb 2010, 22:08 
Non connesso
Moderator
Moderator
Avatar utente

Iscritto il: 8 set 2005, 20:37
Messaggi: 1922
Località: Rotondella MT
Aggiungo: quelle mappe sull'altro topic andrebbero bene (io metterei i dati anche per i valori inferiori e superiori a quell che hai considerato tu, se possibile, giusto per dovere di cronaca)...tranne quella sulla variazione di piovosità....non mi ci trovo affatto e forse ho capito il perchè:

avrai mica tenuto in considerazione la piovosità unita alle temperature?
No perchè l'australia per esempio risulta a variazione di piovosità simile all'indonesia, quando invece lì c'è un bel pezzettone di deserto dove non piove quasi mai e il sud è molto facilmente paragonabile al clima mediterraneo dove piove in inverno a caterve (quindi con fortissime variazioni di piovosità!)

_________________
Io Immagine ...E tu?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 13 feb 2010, 12:24 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 28 lug 2005, 12:19
Messaggi: 2793
Località: Grosseto
Filippo, fattelo dire .... non sai leggere! :)
Gli esempi da te fatti sono riportati fedelissimamente nelle carte, che, non dimenticarti, sono 'tarate' sulla coltivazione delle orchidee tropicali.

Già quando dici che il Sudafrica ha un clima mediterraneo, va da se che difficilmente vi troverai orchidee tropicali.
Ok, c'è la Disa uniflora, ma non è più tropicale di un'Orchis o di un Cypripedium per cui è già al di fuori di quello che vogliono rappresentre queste carte.

poi:

1) serra alpina. Si parla di temperature MINIME. La serra alpina è per definizione quella sotto la serra fredda, con minime da zero a 8-10°. In pratica è la serra "frost-free". Quelle da serra frost-free puoi TU tenerle all'aperto. Magari a Trento hanno bisogno di un qualche riparo, no?

2)Riposo invernale. Che debba necessariamente essere fresco, è una tua invenzione del momento :)
Vi sono fior di habitat a clima "monsonico" che sono caldi tutto l'anno ma che hanno una stagione secca (generalmente in quello che noi chiamiamo inverno)

3) annaffiature. Se per te in un clima mediterraneo le annaffiature devono essere abbondanti, figuriamoci quanto annaffi un'orchidea del Borneo :)

Cita:
avrai mica tenuto in considerazione la piovosità unita alle temperature?

Assolutamente no, sono solo variazioni stagionali di piovosità.

Cita:
No perchè l'australia per esempio risulta a variazione di piovosità simile all'indonesia, quando invece lì c'è un bel pezzettone di deserto dove non piove quasi mai

Magari mi ripeto:"variazioni" stagionali.
Dove non piove quasi mai che variazioni ci sono?
Borneo: minime oltre i 18-20°, sempre molto piovoso
Centro australia: minime sui 5-10°, quasi sempre molto secco
Boh, a me pare che ci siamo, dici che è sbagliato?

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 13 feb 2010, 22:41 
Non connesso
Moderator
Moderator
Avatar utente

Iscritto il: 8 set 2005, 20:37
Messaggi: 1922
Località: Rotondella MT
Mah, può essere...comunque se hai tarato le mappe solo per i climi tropicali almeno dillo prima, che uno si regola e si risparmia di parlare :lol:
Resta quindi il fatto che c'è un vizio di impostazione, perchè le zone non tropicali vengono presentate in modo incompleto riportando certi valori che non rappresentano le stagioni per quello che sono. Io ho preso in esempio il sudafrica a caso, ma non prendere solo pezzi di citazione perchè oltre al deserto australiano (dove la variazione di piovosità è quasi nulla come in borneo), c'è anche la fascia costiera meridionale che ha al contrario una forte variazione di piovosità che nella tua elaborazione non vedo.

1 come per la questione della taratura sul tropicale, dillo se stai parlando solo delle minime, perchè forse abbiamo una concezione della classificazione diversa: quando parlo di serra calda/intermedia/fredda/alpina io non penso solo alle minime ma anche alle massime.
2 vabbè e che c'entra...io sto dicendo che il riposo in sè non è necessariamente invernale ma può essere estivo: dipende dalla stagione delle piogge se c'è e quando c'è (e se al contempo c'è una variazione delle temperature).
3 marò, ma qua non stiamo mica a fare i paragoni...però non puoi negare che leggendo alla lettera le tue elaborazioni grafiche, uno potrebbe pensare che le rupicole a Bahia fanno la danza della pioggia come se stessero nel deserto del Sahara mentre i Cymbidium hymalaiani prendono acqua a secchiate come cade in Indonesia...

Insomma, non è proprio così... :roll:

_________________
Io Immagine ...E tu?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 14 feb 2010, 11:51 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 28 lug 2005, 12:19
Messaggi: 2793
Località: Grosseto
filippo ha scritto:
Mah, può essere...comunque se hai tarato le mappe solo per i climi tropicali almeno dillo prima, che uno si regola e si risparmia di parlare :lol:


Scusa, hai ragione, ma pensavo che per le orchidee da clima temperato non servisse la serra. Inoltre sono, a parte pochissimi casi, ben poco coltivate e nel caso, solo da persone ben preparate in materia. Non è un caso che l emappe mostrino solo le fasce tropicali e sub-tropicali.

Cita:
c'è anche la fascia costiera meridionale che ha al contrario una forte variazione di piovosità che nella tua elaborazione non vedo.


Mi dispiace, ma non è così. Casomai c'è una forte variazione di temperatura, ma dai dati che ho, mi pare che la piovosità si abbastanza costante tutto l'anno.
Cita:
1 come per la questione della taratura sul tropicale, dillo se stai parlando solo delle minime,


Ma infatti l'ho detto, c'era scritto chiaro e forte :roll:

Cita:
2 vabbè e che c'entra...io sto dicendo che il riposo in sè non è necessariamente invernale ma può essere estivo: dipende dalla stagione delle piogge se c'è e quando c'è (e se al contempo c'è una variazione delle temperature).


Nei paesi tropicali e subtropicali la stagione secca coincide quasi ovunque con la stagione fresca (sempre che vi sia una stagione frescca). O perlomeno non mi risultano casi opposti.

Cita:
le rupicole a Bahia fanno la danza della pioggia come se stessero nel deserto del Sahara

Beh, di piante palustri ve ne sono anche qui in maremma, ma non mi puoi venire a dire che questa è una zona d'italia molto piovosa. Il caso rientra perfettamente nei micro-habitat, visto che tutto l'ambiente che le circonda è "savana". Cosa che tutte le foto dei loro habitat ci mostrano chiaramente. Se vuoi posso mettere un puntino azzurro dove vi sono le stazioni di rupicole, ma le coordinate me le fornisci te. Però, bada caso, nella zona a rupicole, ci sono molte orchidee terricole/litofite e pochissime epifite.


Cita:
mentre i Cymbidium hymalaiani prendono acqua a secchiate come cade in Indonesia...


mmm ... in realtà ne prendono anche di più che nella maggior parte dell'indonesia. Le vallate tropicali sud-hymalayane tra nepal, bhutan e sikkim sono tra le zone più piovose del pianeta. Nella parte indiana (qualcosa pradesh) c'è un posto mitico che si prende 20.000 millimetri di pioggia annua (4 volte la pioggia che c'è sul Kinabalu). Gli si avvicina solo una località sulla costa colombiana dove si arriva a circa 13.000mm
Per cui vedi bene che i cymbidium di quella zona di acqua ne prendono proprio tanta, e per di più concentrata in estate.
http://www.extremescience.com/wettest.htm
C'è da dire che oltre certi livellli di piovosità zuppi si è e zuppi si rimane e 3000mm annui sono già sufficenti a definire una zona come "cazzo quanto piove".

In ogni caso ... come dicevo i dati sono giusti e verificati, si può obbiettare sui colori o sulle definizioni. Ma se il sudafrica non ha un clima tropicale non è colpa mia.

Cita:
Insomma, non è proprio così... :roll:

Mi permetto di dissentire. E' proprio così. Semmai son loro che vanno a scovarsi nicchie atipiche dei loro habitat.

D'altra parte, le cose si fanno indistinte proprio nei punti più interessanti e questa è la pecca della grande scala.
Vallate andine e sud-hymalayane ad esempio. Quando la quota ti passa da 800 a 2000 metri in due chilometri c'è poco da fare ... o conosci bene dove vive quella specie o da una mappa così non ci capisci un piffero.
Ad esempio, io sono un aficionados delle asiatiche e delle indochinesi in particolare, ma i climi delle zone tra nord birmania e nord vietnam passando per thailandia, laos e cina, sono quanto più incasinato possa esserci tra stagioni calde, fresche, umide e secche, valli creste e picchi. O conosci la specie o fai la fine del sorcio.

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 14 feb 2010, 20:28 
Non connesso
Moderator
Moderator
Avatar utente

Iscritto il: 8 set 2005, 20:37
Messaggi: 1922
Località: Rotondella MT
vabbè lasciamo perdere. sono io che non mi ci trovo con queste elaborazioni grafiche, diciamo così :wink:

_________________
Io Immagine ...E tu?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 15 feb 2010, 9:43 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 28 lug 2005, 12:19
Messaggi: 2793
Località: Grosseto
filippo ha scritto:
vabbè lasciamo perdere. sono io che non mi ci trovo con queste elaborazioni grafiche, diciamo così :wink:


:mrgreen:
beh, nulla toglie che siano utilizzabili anche le altre dell'altro topic. E se il sudafrica ti interessa particolarmente posso fare elaborazioni ad oc, basta chiedere.

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 15 feb 2010, 22:03 
Non connesso
Moderator
Moderator
Avatar utente

Iscritto il: 8 set 2005, 20:37
Messaggi: 1922
Località: Rotondella MT
no no ti ringrazio, il clima sudafricano lo conosco abbastanza bene e se ho dubbi controllo le varie fonti che ho.
il mio intervento non era per necessità personali, ma solo per capire se c'è un modo per migliorare le tue elaborazioni che secondo me non sono completamente attendibili.
tuttavia se l'obiettivo sono solo le zone tropicali non serve a niente quello che ho detto fino ad ora, e pensavo fra me e me...che ad un certo punto per le zone tropicali non serve nessuna mappa, sono climaticamente così stabili nelle stagioni che per spiegarle bastano veramente poche parole.
Il difficile sta proprio nel rappresentare graficamente quello che succede nelle zone dove il clima varia molto durante le stagioni.
Se avessi tempo mi meterei a sviluppare le mappe secondo la mia logica per fare un confronto e discuterne...hai visto mai che si riesca a fare un bel lavoro serio se ci mettiamo di impegno...ovviamente per l'uso altrui perchè se devo pensare alle mie esigenze mi guardo le schede delle stazioni climatiche e sto apposto.
Ma purtroppo più si cerca di semplificare la lettura dei dati e renderli immediati e lampanti (come hai fatto tu), più si perde il dettaglio e si rischia di azzerare le differenze fra zone climatiche estremamente diverse nella realtà.

_________________
Io Immagine ...E tu?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 16 feb 2010, 9:46 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 28 lug 2005, 12:19
Messaggi: 2793
Località: Grosseto
filippo ha scritto:
per le zone tropicali non serve nessuna mappa, sono climaticamente così stabili nelle stagioni che per spiegarle bastano veramente poche parole.


Ottimo. Mi spiegheresti, per favore, il clima delle Filippine in quattro parole? :fionda:

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 16 feb 2010, 13:05 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 15 gen 2010, 0:46
Messaggi: 159
Località: Roma
Ciao scusatemi se mi intrometto nella vostra discussione ma io da neofita trovo che il lavoro di Giulio sia molto ben fatto di visibilità immediata delle macro zone e quindi di veloce visualizzazione e utilizzo. E' chiaro che se l'esperto orchidofilo cerca un micro clima particolare forse non sono perfettamente attendibili (in quanto macro zone) e vanno implementate con informazioni più dettagliate e specifiche della zona in questione, ma allora è un altro lavoro che se lo fate o lo avete e lo volete mettere a disposizione del forum saremo tutti molto più contenti
grazie e
buon proseguimento


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 16 feb 2010, 14:09 
Non connesso
VIP
VIP
Avatar utente

Iscritto il: 29 set 2008, 18:08
Messaggi: 2191
Località: Feltre (BL) (ai confini dell' impero)
So che non si possono raccogliere, ma se volete provare a coltivare :ORCHIS TRIDENTATA, ORCHIS CORIOPHORA, OPHRYS HOLOSERICA, DACTYLORHIZA INCARNATA, GYMNADENIA CONOPSEA ecco a voi tutte le indicazione sul microclima dove sono state segnalate.
http://www.centrometeodolomiti.it/celarda.html
sulla pagina potete trovare minime e max, piovosità, vento e umidità giornaliere degli ultimi 2 anni, oppure i grafici mese per mese. La stazione meteo è a 50 metri in linea d' aria dalla riserva naturale " Vincheto di Celarda" dove sono state localizzate le orchidee in questione.
Dopo i dati per le macro zone ecco qualcosa di micro :wink:

ciao stef.

_________________
Se vuoi patire le pene dell' inferno, vai a Trento d' estate e Feltre d' inverno!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 16 feb 2010, 21:11 
Non connesso
Moderator
Moderator
Avatar utente

Iscritto il: 8 set 2005, 20:37
Messaggi: 1922
Località: Rotondella MT
Giulio.f ha scritto:
Ottimo. Mi spiegheresti, per favore, il clima delle Filippine in quattro parole? :fionda:


Certamente :D

Il clima delle filippine è diverso da un estremo all'altro perchè l'arcipelago è molto lungo e piazzato in verticale rispetto all'asse terrestre, quindi non tutte le isole stanno sullo stesso parallelo il che avrebbe probabilmente azzerato le differenze climatiche da un'isola all'altra.
Quindi abbiamo la parte settentrionale condizionata dal votice dei monsoni che si sviluppano sul mare indocinese (credo sia lui): le isole più a nord presentano una piovosità concentrata nei mesi estivi mentre mano a mano che si scende verso sud la piovosità si stabilizza sempre di più fino ad arrivare alle isole meridionali dove piove tutto l'anno senza il picco esponenziale del monsone.
Le temperature sono pressochè uguali in tutto l'arcipelago: vanno dai circa 20 gradi di minima ai circa 30 di massima tutto l'anno.
L'umidità relativa anche: c'è un alto tasso tutto l'anno (la media è dell'ottanta per cento).

Quindi riassumendo: temperature e umidità sono stabilissime in tutto l'arcipelago e in tutti i mesi dell'anno: caldo, umido
Le precipitazioni invece variano da nord a sud, con l'estremo nord a piovosità altissima in estate-autunno, mentre il sud è piovoso sempre. parliamo sempre di una piovosità media annuale che paragonata alla nostra fa paura
quindi è piovosissimo

Caldo, umido, piovosissimo (mi tengo la quarta parola come bonus da usare per altre occasioni, me la risparmio) :lol:


Scherzi a parte, accetto obiezioni circa la piovosità perchè c'è il discorso della parte nord che è monsonica rispetto a quella sud...ma stiamo estremizzando per giocare, solo per raccogliere la sfida devo farci entrare sta descrizione in 4 parole per forza. E direi che se per le filippine bastano 4 parole, per l'Italia ce ne vorrebbero 4 per ogni stagione.

_________________
Io Immagine ...E tu?


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 23 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it