HOME     

coltivare

vedere

leggere

acquistare



news

articoli

links

map

appuntamenti



forum

group

chat

contact

Orchidando.forum

Il forum delle Orchidee
Oggi è 28 gen 2021, 6:49

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Orchidee terricole
MessaggioInviato: 11 mar 2017, 15:16 
Non connesso
veterano
veterano
Avatar utente

Iscritto il: 1 nov 2007, 20:19
Messaggi: 579
Località: Padova
Ciao a tutti,


Ho appena acquistato da un sito tedesco un po' di orchidee terricole, non avevano prezzi proibitivi e quindi sono caduto in tentazione; adesso nascono i problemi, visto che ho notato che la loro coltivazione in vaso è molto difficile.
Queste sono le piante che ho acquistato:

Epipactis palustris
Epipactis royleana
Habenaria glaucifolia
Ophrys apifera
Ophrys speculum
Orchis coriophora ssp fragrans
Orchis militaris
Orchis quadripunctata
Pogonia ophioglossoides
Serapias lingua

Ho trovato informazioni frammentarie sulla loro coltivazione, quindi se potessi avere qualche consiglio vi ringrazierei.
Comunque le Ophrys, le Orchis e la Serapias se non sbaglio vogliono un subrstrato prevalentemente minerale (pomice+lapillo+ seramis dovrebbe andare), sono dormienti d'estate e d'inverno tollerano al massimo leggere gelate. Vanno al sole diretto?
La Pogonia invece vuole substrato organico, acido, sole diretto e resiste al gelo.
Le Epipactis dovrebbero essere quelle "più facili": suolo alcalino (quindi posso innaffiarle con acqua più dura?), sole diretto la palustris (la royleana meglio di no) e molta acqua nel periodo di vegetazione.
Infine la Habernaria glaucifolia su cui ho trovato molto poco, credo voglia anche questa substrato organico e credo resista al gelo, no sole diretto.

Qualcuno ha qualche info in più?


Grazie mille


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Orchidee terricole
MessaggioInviato: 16 mar 2017, 23:19 
Non connesso
veterano
veterano
Avatar utente

Iscritto il: 1 nov 2007, 20:19
Messaggi: 579
Località: Padova
Nessuno che riesca a darmi una mano?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Orchidee terricole
MessaggioInviato: 19 mar 2017, 17:12 
Non connesso
veterano
veterano
Avatar utente

Iscritto il: 26 feb 2014, 23:10
Messaggi: 632
Località: Alba - CN
ciao Tein...
anche a me piaccino e attirano molto le terricole e le nostre spontanee.
a parte la solita e banale bletilla (sempre bella però!) ho una spiranthes
di cui ho postato una foto della fioritura. Da un ciuffetto misero, nell'inverno è passata a 4!
Avevo una epipactis palustris, la tenevo sul balcone e prendeva buona parte del sole
estivo diretto, la mantenevo abbastanza umida, con un paio di centimtri di acqua nel portavaso;
il substrato che avevo usato (e letto da qualche parte) era molto minerale (sabbia, ghiaino,
lapillo e terriccio poco). Non ho mai verificato quanto fosse rustica, in inverno la ricoveravo
in garage, poca luce e spruzzata raramente... poi la primavera scorsa, ha emesso un bello stelo...
bello e buono probabilmente perché il gatto me l'ha mangiato... insieme alla pianta... ma se la ritrovo la riprendo!
a maggio ho intenzione di prendere una Pogonia ophioglossoides, cercando informazioni ho trovato
che vuole un substrato costantemente bagnato e non concimata. qualcuno la coltiva in sfagno vivo
oppure in miscela di torba acida e perlite (come si fa per le insettivore). Pare sia molto rustica.
Mi spiace ma posso darti solo queste informazioni...
mi potresti dare in pvt il link del venditore da cui hai trovato le piante?
Grazie
Mauro


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Orchidee terricole
MessaggioInviato: 20 mar 2017, 0:07 
Non connesso
veterano
veterano
Avatar utente

Iscritto il: 1 nov 2007, 20:19
Messaggi: 579
Località: Padova
elfoscuro ha scritto:
ciao Tein...
anche a me piaccino e attirano molto le terricole e le nostre spontanee.
a parte la solita e banale bletilla (sempre bella però!) ho una spiranthes
di cui ho postato una foto della fioritura. Da un ciuffetto misero, nell'inverno è passata a 4!
Avevo una epipactis palustris, la tenevo sul balcone e prendeva buona parte del sole
estivo diretto, la mantenevo abbastanza umida, con un paio di centimtri di acqua nel portavaso;
il substrato che avevo usato (e letto da qualche parte) era molto minerale (sabbia, ghiaino,
lapillo e terriccio poco). Non ho mai verificato quanto fosse rustica, in inverno la ricoveravo
in garage, poca luce e spruzzata raramente... poi la primavera scorsa, ha emesso un bello stelo...
bello e buono probabilmente perché il gatto me l'ha mangiato... insieme alla pianta... ma se la ritrovo la riprendo!
a maggio ho intenzione di prendere una Pogonia ophioglossoides, cercando informazioni ho trovato
che vuole un substrato costantemente bagnato e non concimata. qualcuno la coltiva in sfagno vivo
oppure in miscela di torba acida e perlite (come si fa per le insettivore). Pare sia molto rustica.
Mi spiace ma posso darti solo queste informazioni...
mi potresti dare in pvt il link del venditore da cui hai trovato le piante?
Grazie
Mauro



Ciao ti ho inviato mp.
Per il resto grazie per i consigli, per l'Epipactis e la Pogonia confermi quanto avevo trovato, la Pogonia lo messo in substrato con terriccio per acidofile e sfagno, l'Epipactis in un substrato apposito comprato nel sito stesso che è molto minerale (sarà 70% minerale 30% organico).
La bletilla c'è l'ho anch'io, quest'anno l'ho rinvasata perché non ci stava più nel vaso e ho dovuto usare la forza per districarla tale era la matassa che si era creata.

Per le piante che vogliono substrato calcareo/alcalino che accorgimenti bisogna usare? Ovvero avrebbe senso usare acqua più dura di quella osmotica?
Infine, le Ophrys e le Orchis in natura sono in simbiosi con un fungo; c'è modo di riprodurre la stessa cosa in vaso? Ho notato che in alcuni siti sono in vendita delle micorrizze, potrebbero essere utili?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Orchidee terricole
MessaggioInviato: 26 mar 2017, 3:32 
Non connesso
visitatore
visitatore

Iscritto il: 10 ago 2016, 3:29
Messaggi: 35
Ciao, io ho avuto esperienza nella coltivazione di alcune di queste piante, in particolare dell'Ophrys Speculum, sinceramente per il composto io ho usato del normalissimo terriccio da giardino.,dando acqua una volta alla settimana aspettando che il terriccio asciugasse bene tra un innaffiatura e l'altra. Ho sempre tenuto la pianta davanti la finestra ben illuminata dal sole, temperatura sempre stabile tra 18-22 C°.
Ho avuto poca esperienza con una Ophrys Apifera, ma vivendo in Inghilterra lasciandola fuori sta benissimo.
Dipende, se vivi in una zona come nord-centro Italia allora te la cavi mettendo i vasi direttamente fuori la finestra o/e giardino, ad eccezione dell'Ophrys Speculum, quella ha bisogno di temperature abbastanza alte.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it