HOME     

coltivare

vedere

leggere

acquistare



news

articoli

links

map

appuntamenti



forum

group

chat

contact

Orchidando.forum

Il forum delle Orchidee
Oggi è 5 giu 2020, 23:21

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 22 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 17 nov 2014, 14:42 
Non connesso
frequentatore
frequentatore
Avatar utente

Iscritto il: 2 feb 2013, 21:20
Messaggi: 421
Località: Frosinone
ciao oggi è finalmente arrivata la mia coelogyne cristata. é Una pianta discreta con ben sette getti fiorali, ma anche se ho letto molto mi rimangono da chiarire alcuni dubbi. La pianta è arrivata già ben annaffiata, ma adesso debbo tenerla un po al caldo per evitare danni o posso metterla già nella mia stanza fredda in cui ci sono 16° di max e 12° min? Come devo regolarmi per le annaffiature visto che ci sono già i getti fiorali?


millefiori vanda

Immagine

_________________
Millefiori vanda


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 17 nov 2014, 19:56 
Non connesso
veterano
veterano

Iscritto il: 30 mar 2014, 15:19
Messaggi: 988
Località: Milano
Ciao Vanda da quel che mi risulta d'inverno la pianta deve avere un riposo fresco e asciutto, si devono raggrinzire un po' anche i bulbi nuovi senza periodo secco e freddo o almeno fresco mi risulta che la pianta non possa fiorire. Non è detto infatti che quei getti siano floreali.

_________________
Andrea


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 17 nov 2014, 20:12 
Non connesso
frequentatore
frequentatore
Avatar utente

Iscritto il: 2 feb 2013, 21:20
Messaggi: 421
Località: Frosinone
ciao Androide grazie dei consigli. Comunque a detta dei venditori sono getti floreali.

Millefiori vanda

_________________
Millefiori vanda


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 17 nov 2014, 20:26 
Non connesso
frequentatore
frequentatore
Avatar utente

Iscritto il: 2 feb 2013, 21:20
Messaggi: 421
Località: Frosinone
ciao Androide grazie dei consigli. Comunque a detta dei venditori sono getti floreali.

Millefiori vanda

_________________
Millefiori vanda


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 17 nov 2014, 21:12 
Non connesso
VIP
VIP

Iscritto il: 16 gen 2006, 11:34
Messaggi: 1043
Località: Valle d'Aosta
Personalmente ridurrei decisamente le innaffiature e la collocherei nella stanza con le temperature che hai descritto, come già scritto da androide.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 17 nov 2014, 21:17 
Non connesso
frequentatore
frequentatore
Avatar utente

Iscritto il: 2 feb 2013, 21:20
Messaggi: 421
Località: Frosinone
grazie Gregor ho letto che deve essere lasciata senza acqua nei mesi di novembre e dicembre salvo qualche rara spruzzatura per non far raggrinzire troppo gli pseusobulbi,

millefiori vanda

_________________
Millefiori vanda


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 18 nov 2014, 20:13 
Non connesso
veterano
veterano

Iscritto il: 30 mar 2014, 15:19
Messaggi: 988
Località: Milano
ciao millefiori il venditore ne saprà senz'altro più di me :) Bene allora con un periodo fresco e con annaffiature ridotte dovresti vedere i fiori entro primavera in bocca al lupo, comunque stai tranquilla per le temperature, da quel poco che so è una pianta molto tollerante per il freddo fresco. Se non sbaglio nel periodo invernale vuole anche tanto sole il più possibile. Un saluto buona coltivazione

_________________
Andrea


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 21 nov 2014, 16:23 
Non connesso
frequentatore
frequentatore
Avatar utente

Iscritto il: 8 lug 2014, 12:24
Messaggi: 162
Località: Torino
Scusate ragazzi, rischio di sembrare poco simpatica, ma non si fa il periodo di riposo quando ci sono già gli steli floreali / crescite nuove. Non è un gioco o un divertimento, è contro la natura della pianta che nel suo habitat naturale di sicuro non arriva al freddo e alla siccità invernali con getti nuovi appesi da tutte le parti. E' come se mettessimo una signora in dolce attesa a dieta che consiste in un piatto di cereali e un bicchiere d'acqua al giorno. Cosa ne sarebbe poi di questa signora e suo figlio (sempre che nasca)? Parlando della Coelogyne cristata, questa specie ha una fase di riposo subito dopo la maturazione degli pseudobulbi e la utilizza per accumulare le forze per la fioritura e il nuovo ciclo vegetativo. Se è arrivata con gli steli dal venditore, vuol dire che ha GIA' fatto il suo riposo, altrimenti non ce li avrebbe. Forzarla di ripeterlo di nuovo non porterebbe nessun beneficio ma indebolirebbe la pianta, risultando in fioriture poverissime da questi steli o addirittura nella loro morte.

Per quanto riguarda gli steli che si vedono nella foto, androide ha ragione: potrebbero anche essere le crescite nuove, nella fase iniziale non è facile capire se è un'infiorescenza o un futuro pseudobulbo. Quello che vedo mi sembra troppo "grasso" per essere le infiorescenze, ma posso sbagliarmi. :D Dalla mia esperienza, i venditori europei non si impegnano di fornire le condizioni ideali per il riposo indispensabile per la fioritura di questa specie. Tutto cambia, però, se la pianta proviene da una collezione privata o direttamente dal coltivatore (cioè, una ditta taiwanese, tailandese o sudamericana). In ogni caso, anche se queste fossero le crescite nuove, il periodo di riposo non si fa adesso, altrimenti si salteranno le fioriture per almeno due stagioni.

PS. Quando ci arrivano piante nuove, tutte sono ad un certo punto del loro ciclo vegetativo, e il primo anno è quello di adattamento. Ovviamente se l'orchidea ci arriva in primavera / prima estate, abbiamo abbastanza tempo per modificare il suo sviluppo (ad es., moltissima luce e acqua / concime a sufficienza accelerano la crescita, poca luce e temperature più fresche la rallentano, ecc.) e farla arrivare al punto giusto in autunno. Se invece la prendiamo in autunno, in molti casi è con crescite nuove in corso, quindi si aspetta per farle maturare e sì, spesso si salta il riposo invernale per quest'anno. Non è una tragedia, l'anno prossimo si modificherà il ciclo vegetale, e la pianta arriverà tranquillamente al periodo di riposo nel momento giusto. E' sbagliatissimo farle fare il riposo forzato adesso solo perché è arrivato il dicembre, ignorando le condizioni in cui si trova.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 21 nov 2014, 22:08 
Non connesso
VIP
VIP

Iscritto il: 16 gen 2006, 11:34
Messaggi: 1043
Località: Valle d'Aosta
Ciao, rischio di essere antipatico anche io, ma ciò che scrivi, Katerina, è opinabile.
Seguendo il tuo ragionamento si arriverebbe a coltivare in maniera decisamente poco pratica.
Tu consigli di non farle fare riposo ora per farla ipoteticamente fiorire.
Bene, terminata la fioritura la pianta ripartirebbe a vegetare con una nuova produzione di pseudobulbi, per poi fermarsi. A questo punto dovrebbe essere messa a riposo proprio quando comincia la bella stagione e le temperature non sono adatte per far riposare quel genere di pianta.
Seguitando così tale ciclo sfasato dovrebbe sempre essere mantenuto, a me non sembra una soluzione.

L'unico effetto di collocarla a riposo ora è farla rallentare, per poterla "riagganciare" ad un ciclo di crescita allineato con la stagione quando le temperature saranno maggiori.

Quanto al paragone della donna gravida con una pianta, mi permetto di dissentire, come del resto paragoni diretti di piante coltivate e di piante in natura.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 22 nov 2014, 13:24 
Non connesso
veterano
veterano

Iscritto il: 30 mar 2014, 15:19
Messaggi: 988
Località: Milano
Se devo dire la mia opinione poi la pianta non è detto che abbia sfasato il ciclo vegetativo, da quel che vedo, per quel poco che posso dire, vedo che i bulbi sono belli gonfi come accade dopo il periodo estivo dove la pianta ha fatto scorta di acqua, se i bulbi fossero grinzosi potrei pensare che il coltivatore abbia già fatto osservare il riposo secco e fresco alla pianta ma da quel poco che vedo quella Coelogyne si trova esattemente nelle condizioni in cui dovrebbe trovarsi in questo periodo. Anche la mia che è al freddo e sta osservando il periodo secco ed è al sole sta continuando a far allungare le gemme dei nuovi pseudobulbi, non sono in grado di stabilire se siano gemme da fiore o da foglia ma la condizione della mia che sta osservando il periodo di riposo è molto simile alla tua. Aggiungo inoltre (ma potrei sbagliare)che credo che la distinzione tra gemma da fiore e da foglia in alcune piante venga fatta solo nell'ultima fase, la pianta decide in base alle condizioni se produrre fiori o saltare la fioritura e la medesima gemma farla diventare da foglia. Un errore nella coltivazione in questa fase potrebbe quindi provocare la pardita della fiorutura. In questo caso anche io ritengo che sarebbe bene far osservare il periodo di riposo alla pianta. Un saluto a tutti

_________________
Andrea


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 22 nov 2014, 21:01 
Non connesso
frequentatore
frequentatore
Avatar utente

Iscritto il: 2 feb 2013, 21:20
Messaggi: 421
Località: Frosinone
Ciao a tutti e scusate se non ho risposto prima, ma sono stata impegnata e non ho avuto il tempo di guardare le risposte del forum. Personalmente sono della stessa idea di Gregor e Androide. darle il riposo adesso significa, semmai c'è ne fosse il bisogno, ridarle i giusti tempi di coltivazione. Comunque io penso come Androide che se i bulbi sono gonfi non ha avuto il riposo vegetativo.

grazie delle vostre opinioni

_________________
Millefiori vanda


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 15 feb 2015, 19:16 
Non connesso
frequentatore
frequentatore
Avatar utente

Iscritto il: 2 feb 2013, 21:20
Messaggi: 421
Località: Frosinone
ciao vi do un'aggiornamento la mia coelogyne è in boccio e in più ha emessodue nuovi getti....

Immagine

_________________
Millefiori vanda


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 15 feb 2015, 21:09 
Non connesso
VIP
VIP

Iscritto il: 16 gen 2006, 11:34
Messaggi: 1043
Località: Valle d'Aosta
Complimenti Millefiori Vanda :D , però adesso sono curioso di sapere come l'hai coltivata fino ad ora....


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 15 feb 2015, 22:02 
Non connesso
frequentatore
frequentatore
Avatar utente

Iscritto il: 2 feb 2013, 21:20
Messaggi: 421
Località: Frosinone
Ciao grazie deli complimenti. dalla fine di novembre alla metà di gennaio l'ho tenuta fuori sul mio balcone esposto a a nord est senza mai annaffiarla o concimarla. Quando ho visto che si stavano formando i boccioli l'ho riportata in casa nella mia stanza fredda e ho iniziato a dare delle leggere spruzzature che sto continuando anche ora. Spero si aprano presto i boccioli.... pensavo di dover rinunciare alla fioritura invece...

un saluto millefiori vanda

_________________
Millefiori vanda


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 16 feb 2015, 9:45 
Non connesso
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: 28 lug 2005, 12:19
Messaggi: 2790
Località: Grosseto
Se mi posso permettere ... osservare la pianta è spesso molto meglio di mille tabelle, consigli e note di coltivazione. Per quanto riguarda i famigerati "periodi di riposo", le piante che ne necessitano sono 'attrezzate' a sopravvivergli bene a patto che si rispettino i valori ambientali che hanno in natura.
E' ben difficile che in natura una cristata o un dendrobium o una pleione arrivino a fine 'riposo' stremati e senza più riserve ed energie.
Si dimentica troppo spesso che le nostre case o serre NON SONO in mezzo alle foreste indiane o thailandesi, il nostro NON è il loro ambiente ideale.
Per cui se si vede che gli psudobulbi si 'sgonfiano' o disidratano .... vuol dire che hanno bisogno d'acqua, checchè ne dica il calendario. E se c'è da annaffiare, si annaffia, a dispetto di tutti i manuali del mondo.

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 22 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it