HOME     

coltivare

vedere

leggere

acquistare



news

articoli

links

map

appuntamenti



forum

group

chat

contact

Orchidando.forum

Il forum delle Orchidee
Oggi è 25 gen 2021, 20:11

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 17 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: cotoneterapia, e poi?
MessaggioInviato: 4 apr 2013, 9:01 
Non connesso
iscritto
iscritto

Iscritto il: 4 apr 2013, 8:51
Messaggi: 8
Località: como
buongiorno a tutti!
L'estate scorsa, dopo un trasloco e temporaneo affido alla suocera, ho trovato la mia piccola orchidea con le radici tutte marce :/
Cercando info su internet, ho trovato il topic sulla cotone terapia, quindi ho deciso di provarci, anche se nutrivo poche speranze. Quindi ho tagliato tutte le radici, ho leggermente bagnato e sfilacciato il cotone e messo il tutto in una scatolina di plastica in una posizione luminosa e calda. Per i primi tempi non ho notato nessun cambiamento, quindi dopo un po' me la sono dimenticata :oops: Dopo circa un paio di mesi è spuntata una foglia nuova, seguita a ruota da altre due... intanto le foglie vecchie si raggrinzivano e si staccavano, ma delle radici neanche l'ombra. Fino alla settimana scorsa, dove ho finalmente visto una radicetta :) Le foglie nuove in totale sono 3, la radice solo una. Il "moncone" dove erano attaccate le vecchie radici (non so come si chiama), è nero con qualche puntino bianco (forse muffa?) ma sodo. A questo punto però non so come procedere. Mi date qualcuno dei vostri consigli? :D

vi lascio una foto per farvi vedere meglio la situazione

Immagine

Uploaded with ImageShack.us


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: cotoneterapia, e poi?
MessaggioInviato: 4 apr 2013, 12:06 
Non connesso
iscritto
iscritto

Iscritto il: 20 feb 2013, 22:23
Messaggi: 11
Località: Erbezzo (Verona) - mt 1118 slm - zona climatica USDA 7a
Ciao Giulio! Te la sei cavata benissimo direi :)
Dai una bella lavata all'apparato radicale con acqua non troppo fredda per 5 minuti sotto il rubinetto, così eventuali impurità se ne vanno, poi continua con la cotone terapia (magari una volta ogni tanto controlla le condizioni delle radici, per essere sicuri che non ci sia muffa, e nel caso fai un antifungineo). Quando le radici saranno un po' più lunghe, un paio di centimentri, così poi potrai rinvasare nel bark! Magari potrai tenere un sacchetto attorno al vaso per mantenere l'umidità finchè le radici saranno abbastanza mature per idratare a dovere la pianta. Buon divertimanto!

_________________
MeryM


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: cotoneterapia, e poi?
MessaggioInviato: 4 apr 2013, 14:21 
Non connesso
iscritto
iscritto

Iscritto il: 4 apr 2013, 8:51
Messaggi: 8
Località: como
MeryM ha scritto:
Ciao Giulio!

ehm grazie per la risposta.... ma chi è Giulio? :?
se il messaggio era rivolto a me, devo lavare sotto acqua corrente tiepida e rimettere nella scatola? L'antifungino come si usa? Ho ordinato online il previcur, che sembra quello più usato qui, posso usare quello? Di radice ce n'è solo una per il momento, ma si sta allungando velocemente.
Con le foglie danneggiate cosa faccio? Le lascio o le taglio?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: cotoneterapia, e poi?
MessaggioInviato: 4 apr 2013, 16:38 
Non connesso
iscritto
iscritto

Iscritto il: 20 feb 2013, 22:23
Messaggi: 11
Località: Erbezzo (Verona) - mt 1118 slm - zona climatica USDA 7a
accipicchia, non ho idea di chi sia Giulio :?:
Mi sarò confusa con chissà quale altro topic :oops: :oops: . Comunque si, la risposta era rivolta a te! Scusami davvero!

Ritornano alla tua pianta, secondo me devi fare proprio così. Usa pure il pevicur, è molto buono, le modalità d'uso le trovi scritte sulla scatola, di solito si diluisce in acqua e si fa fare un bel bagnetto alla pianta. Ma se la tieni controllata, e vedi che non si crea muffa o marciumi, puoi pure fare a meno di usarlo. Il mio consiglio è di lavare le radici sotto l'acqua corrente non troppo fredda una volta a settimana. Nel momento in cui il "moncone" dovesse rammollisi e quei puntini bianchi dovessero accrescersi, taglia la parte ammalata, ma lascia ovviamente quella sana. In questo caso non devi però rimettere subito la pianta in cotone terapia xk marcirebbe tutto il resto. Usa il pevicur e lascia la pianta all'aria affinchè si cicatrizzi la ferita. Per facilitare la cosa, puoi mettere un po' di cannella in polvere sulla ferita: cicatrizzarà subito.
Per quanto riguarda le foglie, toglile solo se ingialliscono e diventano mollicce. Se sono verdi sono ancora funzionanti e utili alla pianta (anche se sono un pò raggrinzite). Per quanto riguarda la radice, lascia cge cresca ancora un pochino, poi rinvasa nel bark e lascia un sacchetto attorno (come se fosse il cotoneterapia). La pianta comunque ni sembra in buono stato, ha tante foglie e belle verdi!

_________________
MeryM


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: cotoneterapia, e poi?
MessaggioInviato: 6 apr 2013, 16:00 
Non connesso
VIP
VIP

Iscritto il: 21 ott 2005, 23:34
Messaggi: 10580
Località: Provincia di Bergamo - mt 550 slm - zona climatica 7b (USDA)
Ciao,

@ Cricchi, benvenuto! :D
Per favore, aggiorna il tuo profilo inserendo la località dove coltivi le tue piante, grazie per la collaborazione.

Vedo di risponderti per punti.

Cita:
Quindi ho tagliato tutte le radici,
Tutte le hai tagliate od è rimasta quella radice che si vede in foto?


Cita:
ho leggermente bagnato e sfilacciato il cotone e messo il tutto in una scatolina di plastica in una posizione luminosa e calda. Per i primi tempi non ho notato nessun cambiamento, quindi dopo un po' me la sono dimenticata
Hai fatto benissimo a dimenticarti di lei :clap:


Cita:
Dopo circa un paio di mesi è spuntata una foglia nuova, seguita a ruota da altre due... intanto le foglie vecchie si raggrinzivano e si staccavano, ma delle radici neanche l'ombra. Fino alla settimana scorsa, dove ho finalmente visto una radicetta Le foglie nuove in totale sono 3, la radice solo una.
Tutto okappa ma la radice nuova in foto non si vede. Puoi per favore postare la relativa foto?


Cita:
Il "moncone" dove erano attaccate le vecchie radici (non so come si chiama), è nero con qualche puntino bianco (forse muffa?) ma sodo.
E' il fusto, ma non ti preoccupare se è nero, l'importante che al tatto sia ben consistente.


Cita:
, devo lavare sotto acqua corrente tiepida e rimettere nella scatola?
Se la pianta non l'hai mai lavata, allora sotto acqua corrente tiepida lava per bene tutta la pianta e rimetti in cotone terapia la pianta, sempre se tutto è a posto.


Cita:
L'antifungino come si usa? Ho ordinato online il previcur, che sembra quello più usato qui, posso usare quello?
NON serve l'antifungino, tanto più NON serve a nulla il Previcur, o meglio il Propamocarb che è il principio attivo.
Se si forma muffa sul fusto nero è perchè è secco ed è la naturale decomposizione.
Nei recuperi di piante al chiuso, come appunto è la cotone terapia, dentro NON dovrebbe entrare nulla che sia secco, in caso contrario la formazione di muffa è normale e se di colore bianco è innocua per la pianta.


Cita:
Di radice ce n'è solo una per il momento, ma si sta allungando velocemente.
Posso chiederti se questa radice è quella che si vede nella foto che hai postato?


Cita:
Con le foglie danneggiate cosa faccio? Le lascio o le taglio?
Le foglie danneggiate, se vecchie, vanno eliminate.
nella foto ne vedrei almeno una da togliere subito ed è quella vecchia vicino al fusto di colore scuro.


Cita:
A questo punto però non so come procedere. Mi date qualcuno dei vostri consigli?
Per darti consigli mirati avrei bisogno delle risposte che ho chiesto.

Grazie.

:D

_________________
ciaociao
piera


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: cotoneterapia, e poi?
MessaggioInviato: 8 apr 2013, 15:19 
Non connesso
iscritto
iscritto

Iscritto il: 4 apr 2013, 8:51
Messaggi: 8
Località: como
Cita:
Per favore, aggiorna il tuo profilo inserendo la località dove coltivi le tue piante, grazie per la collaborazione.

Rieccomi! :)
Scrivo dalla provincia di Como, ho aggiornato anche il profilo.

Cita:
Tutte le hai tagliate od è rimasta quella radice che si vede in foto?

No, le radici erano tutte molli e quindi le avevo tagliate tutte. Quella che si vede nella foto è nuova nuova.

Cita:
Tutto okappa ma la radice nuova in foto non si vede. Puoi per favore postare la relativa foto?

La radice nuova è quella che si vede nella foto, l'unica che ha.
Devo provare a fare una foto più ravvicinata?

Cita:
Se la pianta non l'hai mai lavata, allora sotto acqua corrente tiepida lava per bene tutta la pianta e rimetti in cotone terapia la pianta, sempre se tutto è a posto.
Fatto qualche giorno fa, sembra tutto ok :) Basta farlo una volta sola o lo devo rifare ogni tanto?


Cita:
NON serve l'antifungino, tanto più NON serve a nulla il Previcur, o meglio il Propamocarb che è il principio attivo.
Ah, ok...


Cita:
Le foglie danneggiate, se vecchie, vanno eliminate.
nella foto ne vedrei almeno una da togliere subito ed è quella vecchia vicino al fusto di colore scuro.

ok, provvedo al più presto :)

Cita:
Per darti consigli mirati avrei bisogno delle risposte che ho chiesto.

Spero di aver risposto alle tue domande, grazie a tutte e due per il vostro aiuto!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: cotoneterapia, e poi?
MessaggioInviato: 8 apr 2013, 21:38 
Non connesso
VIP
VIP

Iscritto il: 21 ott 2005, 23:34
Messaggi: 10580
Località: Provincia di Bergamo - mt 550 slm - zona climatica 7b (USDA)
Ciao,

grazie per le risposte e l'inserimento della località :D

Cita:
La radice nuova è quella che si vede nella foto, l'unica che ha.
Devo provare a fare una foto più ravvicinata?
Se ti riesce e non è per te un disturbo, posta la foto, grazie.

Cita:
Fatto qualche giorno fa, sembra tutto ok Basta farlo una volta sola o lo devo rifare ogni tanto?
La pulizia sotto acqua corrente tiepida dovrebbe essere sufficiente farla una volta sola, ma poi tutto dipende da cosa fa la pianta.

Per favore, potresti fare anche foto ravvicinate delle foglie specialmente quella che vedo solo ora ha le macchie nere?
Mi potresti dire al tatto come le senti? molli, consistenti.... ecc.

Sempre per favore, ora che hai tolto la foglia più vecchia posta una foto ravvicinata del fusto.

Grazie per tutto.

:D

_________________
ciaociao
piera


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: cotoneterapia, e poi?
MessaggioInviato: 9 apr 2013, 19:40 
Non connesso
iscritto
iscritto

Iscritto il: 4 apr 2013, 8:51
Messaggi: 8
Località: como
Ecco la foto della radice... spero vada bene. Le zone bianche sono normali?
Immagine

Cita:
Per favore, potresti fare anche foto ravvicinate delle foglie specialmente quella che vedo solo ora ha le macchie nere?
Mi potresti dire al tatto come le senti? molli, consistenti.... ecc.

la foglia con la macchia nera è turgida, solo sul bordo esterno è un po' più molliccia... cosa sono le macchioline nere?
Immagine

la foglia a sinistra, invece, è tutta abbastanza molliccia
Immagine

le 4 foglie centrali sono belle sode
Immagine


Cita:
Sempre per favore, ora che hai tolto la foglia più vecchia posta una foto ravvicinata del fusto.

Eccola. Anche il fusto è duro, non ci sono zone mollicce
Immagine

Cita:
Grazie per tutto.

Grazie a te! :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: cotoneterapia, e poi?
MessaggioInviato: 10 apr 2013, 17:52 
Non connesso
VIP
VIP

Iscritto il: 21 ott 2005, 23:34
Messaggi: 10580
Località: Provincia di Bergamo - mt 550 slm - zona climatica 7b (USDA)
Ciao,

bellissima la radice nuova!!! :clap:
le zone bianche, se non è cotone attaccato, dovrebbero i peli radicali che si formano quando la pianta non ha a disposione acqua e c'è molto umidità ambientale. In pratica questi peli radicali cercano di assorbire più umidità possibile dall'ambiente affinchè la pianta non muoia di sete.

Non so dirti cosa sono le macchie nere ed a mio avviso ti conviene tagliare quel pezzo di foglia.

Le foglie nuove mi pare abbiano subito un attacco di animaletti.
Quando hai lavato la pianta sotto acqua corrente tiepida hai passato bene le mani come se stessi lavando i piatti?
se no, rilava. :mrgreen:

Pulisci meglio il fusto in fondo eliminando i pezzi di foglie che sono attaccate ancora e tutto quanto non serve alla pianta.

Che fertilizzante hai in casa? mi servirebbe sapere o il nome oppure l'NPK, grazie.
preparati per innaffiare la pianta questa sera.

:roll:

_________________
ciaociao
piera


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: cotoneterapia, e poi?
MessaggioInviato: 11 apr 2013, 17:07 
Non connesso
iscritto
iscritto

Iscritto il: 4 apr 2013, 8:51
Messaggi: 8
Località: como
allora, vado a tagliare il pezzetto di foglia con la macchia. Taglio anche quella a sinistra gialla e molliccia, giusto?

Animaletti non se ne vedono, quando ho lavato la pianta ho passato bene tutte le foglie, però posso rilavarla e cambiare il cotone, non mi costa nulla ;)
Per la pulizia del fusto, non so fino a che punto tagliare.... non vorrei fare danni... tolgo le parti secche delle vecchie foglie, ma il nero lo lascio? o devo tagliare anche quello?

Come fertilizzante ne ho uno preso in svizzera, specifico per orchidee e della compo. L'etichetta mi dice NPK 3+4+5, può andare?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: cotoneterapia, e poi?
MessaggioInviato: 11 apr 2013, 17:29 
Non connesso
VIP
VIP

Iscritto il: 21 ott 2005, 23:34
Messaggi: 10580
Località: Provincia di Bergamo - mt 550 slm - zona climatica 7b (USDA)
Ciao,

vedo di risponderti per punti.

Cita:
allora, vado a tagliare il pezzetto di foglia con la macchia.
Va bene.

Cita:
Taglio anche quella a sinistra gialla e molliccia, giusto?
Personalmente la lascerei non vedo problematiche a parte l'ingiallimento che dovrebbe essere una cosa naturale: sta passando i nutrienti al resto della pianta e man mano diventerà sempre più gialla, inconsistente, per cadere alla fine da sola.



Cita:
Animaletti non se ne vedono, quando ho lavato la pianta ho passato bene tutte le foglie, però posso rilavarla e cambiare il cotone, non mi costa nulla
Se l'hai lavata per bene, lascia stare. Il cotone è meglio sostituirlo.


Cita:
Per la pulizia del fusto, non so fino a che punto tagliare.... non vorrei fare danni... tolgo le parti secche delle vecchie foglie,
Si, solo i pezzi di foglia secche.


Cita:
ma il nero lo lascio? o devo tagliare anche quello?
Se al tatto è ben consistente NON tagliare nulla.



Cita:
Come fertilizzante ne ho uno preso in svizzera, specifico per orchidee e della compo. L'etichetta mi dice NPK 3+4+5, può andare?
Si, va bene. Prepara la dose scritta in etichetta e metti a bagno la pianta per una decina/ quindici, minuti, lascia asciugare e rimetti tutto nel cotone con il contenitore chiuso.

Tra una quindicina di giorni, ma anche meno ribagna e nel contempo controlla per bene la pianta.
Quando le temperature di casa si saranno stabilizzate per bene intorno ai 22/24 gradi potrai rinvasare definitivamente. Nel frattempo procurati il materiale ed il vaso NON dovrà essere troppo grande, ma contenere la sola radice o le eventuali in arrivo.

Se avessi altro, non hai che da chiedere, o postare le relative foto.

:D

_________________
ciaociao
piera


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: cotoneterapia, e poi?
MessaggioInviato: 11 apr 2013, 18:10 
Non connesso
iscritto
iscritto

Iscritto il: 4 apr 2013, 8:51
Messaggi: 8
Località: como
grazie!
Foglia tagliata, cotone cambiato, bagnetto fatto e adesso sta asciugando ;)
Una domanda un po' sciocca... la pianta è piccina come dimensioni... da foglia a foglia sarà 12-13 centimetri... ma è piccola così perchè è giovane o è una varietà "nana"?

Grazie ancora per i preziosi consigli!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: cotoneterapia, e poi?
MessaggioInviato: 12 apr 2013, 14:12 
Non connesso
VIP
VIP

Iscritto il: 21 ott 2005, 23:34
Messaggi: 10580
Località: Provincia di Bergamo - mt 550 slm - zona climatica 7b (USDA)
Ciao,

alla tua domanda non ti so rispondere, mi dispiace, però dovresti saperlo tu. Nel senso dove l'hai acquistata cosa ti hanno detto.

:D

_________________
ciaociao
piera


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: cotoneterapia, e poi?
MessaggioInviato: 13 apr 2013, 18:19 
Non connesso
iscritto
iscritto

Iscritto il: 4 apr 2013, 8:51
Messaggi: 8
Località: como
ehm... non lo so proprio... credo di averla comprata in un supermercato... :oops:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: cotoneterapia, e poi?
MessaggioInviato: 17 apr 2013, 17:44 
Non connesso
VIP
VIP

Iscritto il: 21 ott 2005, 23:34
Messaggi: 10580
Località: Provincia di Bergamo - mt 550 slm - zona climatica 7b (USDA)
Ciao,

non ti preoccupare, lo saprai man mano si andrà avanti nella coltivazione.

:D

_________________
ciaociao
piera


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 17 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it