HOME     

coltivare

vedere

leggere

acquistare



news

articoli

links

map

appuntamenti



forum

group

chat

contact

Orchidando.forum

Il forum delle Orchidee
Oggi è 29 feb 2020, 12:41

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 878 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 59  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Pampersterapia
MessaggioInviato: 24 mag 2007, 19:10 
Non connesso
visitatore
visitatore
Avatar utente

Iscritto il: 12 ott 2005, 8:25
Messaggi: 50
Località: Cagliari
Ciao Piera, scusa il ritardo con cui ti rispondo ma i bambini assorbono parecchio tempo......
Allora la storia è cominciata al solito modo: pianta (ibrido di phalaenopsis) datami da mia sorella che, nonostante le puntuali raccomandazioni per il mantenimento della pianta, me l'ha affidata seriamente disidratata e senza più radici sane :cry:
Non avendo altri materiali più collaudati sotto mano e forte del fatto che non essendoci un legame "affettivo" avevo una forte propensione alla sperimentazione e tutto sommato, viste le condizioni in cui versava la poveretta, niente da perdere, ho utilizzato un pannolino.
Il razionale di partenza era che se andava bene per il sederino di mio figlio poteva andare anche per una phal :!:

Chiaramente un punto importante è come disporre la pianta rispetto al pannolino: per evitare un contatto diretto delle foglie con la busta che contiene il tutto ed evitare il ristagno di umidità all'ascella delle foglie e nella corona, l'unica soluzione accettabile è stata quella di sospendere a testa in giù la phal mediante uno spago.

Il risultato è stato positivo: le foglie infatti alla apertura del sacchetto appaiono asciutte e questo ritengo sia un punto importante per evitare infezioni su tessuti particolarmente vulnerabili (inoltre ho fatto uso di cannella e cicatrene per trattare le lesioni successive alla eliminazione delle parti secche e marce).

Dopo circa un mese e mezzo la pianta ha dapprima emesso una nuova foglia e poco dopo sono apparse quattro nuove radici. Allego una foto per farvi una idea della situazione generale.

Immagine
Ogni tre/quattro giorni apro il sacchetto per verificare il grado di "inzuppamento" del pannolino e soprattutto dare uno sguardo all'andamento della terapia :wink:

Saluti[/img]

_________________
Alessandro


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 24 mag 2007, 21:31 
Non connesso
frequentatore
frequentatore
Avatar utente

Iscritto il: 12 set 2006, 13:06
Messaggi: 301
Località: Milano
uhaoooo che geniale....sentiamo cosa dirà la dottoressa piera
una domanda....io la mia prima phal è morta di marciume al colletto...sopra era sana...ma anche le radici...si era staccato l apparato radicale dalla corona con le foglie ...se avessi applicato questa terapia, si sarebbe salvato qualcosa?

alevan, ho ammirato il tuo "giardino", dove sono tutte quelle piante? serra? balcone?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 24 mag 2007, 22:24 
Non connesso
visitatore
visitatore
Avatar utente

Iscritto il: 12 ott 2005, 8:25
Messaggi: 50
Località: Cagliari
Ciao Luiggiolo,
ti ringrazio. :)
Per coltivare le orchidee sfrutto una veranda chiusa su tre lati esposta a sud-est; quando il sole picchia le temperature salgono parecchio, ma ho la possibilità di ventilare parecchio e la vicinanza al mare mantiene l'umidità su valori di base accettabili.

Circa il tuo quesito.... è difficile rispondere con certezza.
Nel mio caso non c'era un problema di marciume del colletto e questo ha reso le cose più semplici (in pratica si è trattato di reidratare la pianta e metterla in condizione di vegetare).
Parlando in generale, se una pianta subisce una rottura traumatica del fusto, in presenza di un buon apparato radicale e di tessuto meristematico a valle della lesione, potrebbe generare nuove foglie.

_________________
Alessandro


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 26 mag 2007, 20:48 
Non connesso
VIP
VIP

Iscritto il: 21 ott 2005, 23:34
Messaggi: 10580
Località: Provincia di Bergamo - mt 550 slm - zona climatica 7b (USDA)
Ciao a tutti

@ Luiggiolo, :oops: :oops: ma dai, :oops: ti pregoooooo non chiamarmi dottoressa :oops: :oops: :oops: non lo sono proprio!! diciamo che mi piace molto "smanettare" e fare le mie "prove sceme" come le chiamo io :? le quali mi hanno insegnato parecchio :shock:

Per il quesito posto in merito alla tua prima phal, condivido appieno quel che ti ha detto Alevan :wink:

luiggiolo ha scritto:
grazie mi farebbe piacere....
quindi se dici che nn va bene da viridea nn lo acquisto

ecco qua, copme si presenta lo sfagno secco "giallo o cileno"

Immagine

credo che tu abbia capito vero quello che è "più consistente" (a sinistra) da quello meno consistente (al centro)

In caso d'urgenza certo che puoi usare quello del viridea scegliendo le fibre più lunghe e consistenti, mentre usandolo da mettere nei vasi misto a bark....ecco sarebbe meglio di no: dura davvero pochissimo. :wink:




@ Stefanobona
stefanobona ha scritto:
da uno pseudobulbo di de ndrobium phalenopsi può spuntare qualcosa o no?(misura circa 1 centimetro mentre quelli che hanno ancora le foglie ne misurano 10!)
in questo caso l'importante che il pezzo abbia "più nodi" perchè da lì partiranno le piantine e lo sfagno dovrebbe essere meno umido.

_________________
ciaociao
piera


Ultima modifica di piera il 26 mag 2007, 21:05, modificato 3 volte in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 26 mag 2007, 21:01 
Non connesso
VIP
VIP

Iscritto il: 21 ott 2005, 23:34
Messaggi: 10580
Località: Provincia di Bergamo - mt 550 slm - zona climatica 7b (USDA)
Ciao,

@ Alevan :shock: :shock: :shock: mi associo a Luiggiolo ...sei un genio!!!! :clap: :clap: :clap:

Ti ringrazio per la foto e per la spiegazione, ma per favore, se ne hai voglia e tempo, magari con foto mi spiegheresti come hai legato la Phal?
Sotto al pannolino hai messo qualcosa affinchè il sacchetto non si piegasse?
Anch'io avevo pensato di legarla, ma sul come .....mi sono persa :lol:
Grazie infinite inoltre per aver condiviso la tua esperienza! :D

Permettimi ancora una domanda.... perchè io non sono sicura di quel che è accaduto alla mia :? e non trovo le foto....
La prima fogliolina l'ha messa prima di emettere radici vero?


A questo punto mi verrebbe da dire che... dovrebbe pure andare bene solo l'acqua al posto del pannolino :wink: l'importante che evapori e crei umidità all'interno del sacchetto/contenitore e che nessuna parte della pianta tocchi l'acqua.
Sai che mi è venuta voglia di provareeeee!!:lol: :lol: :lol: peccato di non aver piante da salvare :? :roll:
Sei davvero grande Alevan!!! :shock: grazie ancora :D


OT, dai non ti scusare per il ritardo nella risposta.... facciamo che rispondiamo :?: quando possiamo! :wink:
Certo che di primo acchito nel leggere il tuo primo intervento pensavo mi prendessi in giro con la storia del pannolino :lol: :lol: :lol: che ridere!! sei davvero forte e geniale! poi mi sono ricreduta ricordando la storia dei semi con il cotone idrofilo di mio figlio e della "neve", così chiamava la muffa sulla piantina in decomposizione.... ma la muffa non si propagava al cotone! chissà perchè....

_________________
ciaociao
piera


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 27 mag 2007, 15:16 
Non connesso
frequentatore
frequentatore
Avatar utente

Iscritto il: 12 set 2006, 13:06
Messaggi: 301
Località: Milano
grazie piera!!!! cosi ho un metro di giudizio

se passero da viridea lo prendo lo stesso, nn avendo ancora la macchina nn ho altri posti vicino a milano


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 28 mag 2007, 21:28 
Non connesso
visitatore
visitatore
Avatar utente

Iscritto il: 12 ott 2005, 8:25
Messaggi: 50
Località: Cagliari
Ciao Piera, rieccomi qua
:D


Cita:
mi spiegheresti come hai legato la Phal?
Sotto al pannolino hai messo qualcosa affinchè il sacchetto non si piegasse?


per legare la pianta ho sfruttato i monconi di due infiorescenze che hanno funzionato da veri e propri "ganci". In mancanza di questi si potrebbe utilizzare una striscia di calza di nylon in cui poter praticare dei fori per permettere la fuoriuscita di eventuali radici.

Sul fondo ho collocato una stecca, così da dare maggiore rigidità al tutto.


Cita:
La prima fogliolina l'ha messa prima di emettere radici vero?



Effettivamente l'emissione della nuova foglia ha preceduto, di poco in vero, quella della prima radice.

Cita:
... dovrebbe pure andare bene solo l'acqua al posto del pannolino


Mettere sul fondo sola acqua, per quanto sensato, ha però dei lati negativi:
prima o poi il sacchetto ti cade e questo porta inevitabilmente ad allagare il posto in cui si trova e/o, peggio ancora, mettere a mollo la pianta con le conseguenze immaginabili :oops:
Il pannolino rilascia umidità ma non "bagna" quello con cui viene a contatto; inoltre una volta inzuppato acquisisce una certa rigidità e in generale risulta più pratico da gestire rispetto all'acqua libera.

Intendiamoci.......... con questo desidero semplicemente suggerire una soluzione di emergenza a chi non trovandosi di meglio per le mani voglia comunque provare a salvare una pianta o prendere tempo in attesa di meglio (se avessi avuto dello sfagno l'avrei certamente usato :wink: )

_________________
Alessandro


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 29 mag 2007, 22:41 
Non connesso
VIP
VIP

Iscritto il: 21 ott 2005, 23:34
Messaggi: 10580
Località: Provincia di Bergamo - mt 550 slm - zona climatica 7b (USDA)
Ciao Alessandro :D

grazie per la risposta :D

effettivamente mi sembrava di ricordarmi prima la fogliolina e quasi subito dopo la radice..... ma voleva esserne certa! grazie infinite!

Per quanto riguarda l'acqua da usare, hai perfettamente ragione, ma intendevo dire di usarla in contenitore e sempre e solo in mancanza di altro. :wink:



Domanda :roll: per qualsiasi amico possa rispondere in modo preciso.

Perchè prima spunta la fogliolina e poi le radici?

Una mia idea, ma solo proprio una idea...eh!
le foglie esistenti e tutto quanto hanno immagazzinato prima...... aiutano la crescita della fogliolina e la nuova fogliolina, con la sua fotosintesi, aiuta la crescita delle nuove radici?

Grazie! :roll: :roll: :roll:

_________________
ciaociao
piera


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 31 mag 2007, 21:13 
Non connesso
VIP
VIP

Iscritto il: 21 ott 2005, 23:34
Messaggi: 10580
Località: Provincia di Bergamo - mt 550 slm - zona climatica 7b (USDA)
Ciao a tuttissimi! :D

Aggiornamento!! 8)

La prognosi è sciolta e la mia pianticina esce dalla terapia intensiva!! :wink: :shock: :D
ma :?: ......rimane sotto stretta osservazione!!! :? :roll: :lol:



Ho aggiornato il primo post con le foto alla data del 20 maggio 2007, Cercando tale data fate prima a vedere il suo stato di salute e le mie scelte fatte! :wink:



Ancora tante grazie.... e.....al prossimo aggiornamento! :D
sperando non vi stanchiate, in caso contrario fate un fischiooooo :wink:


:D :P

_________________
ciaociao
piera


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 2 giu 2007, 19:34 
Non connesso
veterano
veterano

Iscritto il: 25 mar 2007, 20:29
Messaggi: 910
Località: Provincia di Lecco
dagli pseudobulbi di dendrobium bigibbum senza foglie può spuntare qualcosa?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 7 giu 2007, 22:41 
Non connesso
VIP
VIP

Iscritto il: 21 ott 2005, 23:34
Messaggi: 10580
Località: Provincia di Bergamo - mt 550 slm - zona climatica 7b (USDA)
Ciao Stefanobona,

mi spiace che nessuno ti abbia risposto, ma nemmeno io so aiutarti con certezza, penserei di si, ma non ne sono certa :oops:

Se vuoi potresti provare, ma lo psedoubolbo va messo in orizzontale di questo ne sono certa :wink:

_________________
ciaociao
piera


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 8 giu 2007, 20:05 
Non connesso
veterano
veterano

Iscritto il: 25 mar 2007, 20:29
Messaggi: 910
Località: Provincia di Lecco
ok :wink:
ci proverò...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 22 giu 2007, 0:36 
Non connesso
VIP
VIP

Iscritto il: 21 ott 2005, 23:34
Messaggi: 10580
Località: Provincia di Bergamo - mt 550 slm - zona climatica 7b (USDA)
Ciao a tutti!

Aggiornamento!! 8)

Se vi fa piacere ed avete voglia, ho aggiornato il primo post alla data del 31 maggio 2007, Cercando tale data fate prima a vedere il suo stato di salute e le mie scelte fatte! :wink:

:shock: :shock: :shock: :shock: :shock:


Al prossimo aggiornamento! :D non pensavo diventasse così lunga la storia! :? :roll: :wink:
sperando non vi stanchiate, in caso contrario fate un fischiooooo :wink:

che mi dite?? è capitato pure a voi?


:D :P

_________________
ciaociao
piera


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 4 lug 2007, 10:21 
Non connesso
VIP
VIP
Avatar utente

Iscritto il: 13 feb 2006, 20:55
Messaggi: 1268
Località: roma
Rinvasando una Potinaria, ho staccato l'ultimo dei retrobulbi, il più piccolo(7cm), tutto rinsecchito e privo di foglia, ma non l'ho buttato,........
Dopo dopo due mesi di terapia, questa è la situazione attuale, il neonato misura circa 2cm, le radici, 2-3cm, che ne dite?
Ciao a tutti.

Immagine
Immagine
Immagine

_________________
Raimondo.
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 4 lug 2007, 10:44 
Non connesso
VIP
VIP
Avatar utente

Iscritto il: 1 set 2005, 10:26
Messaggi: 2679
Località: Marigliano (NA)
Che nee dico :( . Bella fortuna e soprattutto è la dimostrazzione che non si butta proprio niente.

Bravo RAIMONDO.



Emilia


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 878 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 59  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it