HOME     

coltivare

vedere

leggere

acquistare



news

articoli

links

map

appuntamenti



forum

group

chat

contact

Orchidando.forum

Il forum delle Orchidee
Oggi è 11 dic 2018, 19:40

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 5 dic 2018, 22:03 
Non connesso
iscritto
iscritto

Iscritto il: 5 dic 2018, 19:58
Messaggi: 4
Ciao a tutti! Sono nuova in questo forum e ho provato a leggere buona parte dei topic per trovare una soluzione alla mia phalenopsis. Molte cose le ho trovate utili ma ho sempre il dubbio che io non stia facendo tutto nel modo migliore. In pratica, la mia phal ha un rametto floreale che sta generando, credo, un keiki. Allo stesso tempo ho un altro stelo floreale vuoto se non che pare abbia un piccolo rigonfiamento all ultimo nodo. Purtroppo il problema sta nelle radici e nel colletto.. Nonostante io abbia annaffiato pochissimo perché ho molta umidità a casa, la phal ha subito del marciume.. Quindi munita di forbici disinfettate e pinzetta ho liberato il colletto da tutte le parti morte attorno comprese radici per farlo asciugare. Le foglie sono grandi e turgide e noto, spero di non sbagliarmi, che stiano spuntando delle nuove radici alla base. A questo punto, per evitare che infracidisca tutto e compromettere le nuove radici e il keiki l'ho lasciata dissotterata ma sempre in contatto con la corteccia. Sto facendo bene? Ieri ho spruzzato solo un po' d acqua direttamente sulle radici e stamattina erano quasi asciutte. Mi date consigli su come tenerla e trattarla? Grazie mille
Immagine
Immagine
Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 6 dic 2018, 23:17 
Non connesso
frequentatore
frequentatore
Avatar utente

Iscritto il: 1 nov 2007, 20:19
Messaggi: 350
Località: Padova
Situazione complicata; io la pianta la terrei comunque in parte sotterrata facendo attenzione ovviamente a non bagnare né spruzzare troppo. Tendenzialmente gli steli floreali li taglierei per evitare che la pianta "sprechi" energie negli steli piuttosto che altrove dove al momento sarebbe più utile. Magari aspetta un po' prima di farlo per vedere come evolve la situazione


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 7 dic 2018, 13:20 
Non connesso
iscritto
iscritto

Iscritto il: 5 dic 2018, 19:58
Messaggi: 4
Grazie mille per la risposta, allora provo a rinvasarla...vediamo che succede. Intanto proverei a togliere lo stelo che non ha il keiki, è già una parte in meno da mantenere per la mia phal. Vediamo...


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 8 dic 2018, 23:59 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 28 feb 2018, 13:25
Messaggi: 101
Potrebbe anche non essere un keiki ma un nuovo tentativo di fioritura pero. Non so se ti conviene aspettare primavera o procedere subito, ma sicuro andra cambiato vaso, rimosse radici secche, vuote o marce.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 9 dic 2018, 13:09 
Non connesso
veterano
veterano

Iscritto il: 30 mar 2014, 15:19
Messaggi: 908
Località: Milano
Ciao,Silvia secondo me la situazione... non è così grave ma ti do due consigli, per prima cosa ricordati sempre che il vaso deve essere pieno di corteccia e non mezzo vuoto come si vede nella foto perchè se lo tieni mezzo vuoto li l'aria ristagna e rischi molto più facilmente che il colletto abbia dei problemi, se fosse mia per prima cosa svaserei la pianta pulirei dalle radici vuote e secche e la ripianterei con il colletto quasi al bordo del vaso ( l'aria circola meglio). Quindi metti uno strato di un cm di argilla espansa sul fondo poi corteccia bene sciacquata pezzi medio grandi nel vaso e metti la pianta tenendo il colletto scoperto che arriva al bordo del vaso. Poi annaffia senza problemi abbondantemente una volta e poi aspetti fino a che non vedi che il substrato si è asciugato e se possibile mettila in un posto dove ci sia un po' di movimento d'aria o crealo con un ventilatore. A mio modo di vedere le phal è meglio annaffiarle poco spesso ma abbondantemente piuttosto che spruzzare in superficie e basta perchè le radici vanno in sofferenza quindi quando il substrato vedi che si sta asciugando e che la corteccia è chiara anche sul fondo una bella annaffiata abbondante e poi la lasci li fin che non si sta per asciugare di nuovo. Se vuoi posta una foto delle parte bassa radici della pinta. quanto agli steli fin che non seccano li lascerei. Se ben tenute le phal si riprendono velocemente e ricacciano radici velocemente. Se invece lo stelo secca lo taglierai.

In bocca al lupo

_________________
Andrea


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 11 dic 2018, 19:19 
Non connesso
iscritto
iscritto

Iscritto il: 5 dic 2018, 19:58
Messaggi: 4
Luciano gorizia ha scritto:
Potrebbe anche non essere un keiki ma un nuovo tentativo di fioritura pero. Non so se ti conviene aspettare primavera o procedere subito, ma sicuro andra cambiato vaso, rimosse radici secche, vuote o marce.

Eccola qui, oggi. Potrebbe essere in effetti uno stelo floreale solo che mi è sfiorita a fine settembre e mi sembrava strano che provasse a rifiorire. Confermi anche tu stelo floreale?
Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 11 dic 2018, 19:22 
Non connesso
iscritto
iscritto

Iscritto il: 5 dic 2018, 19:58
Messaggi: 4
androide ha scritto:
Ciao,Silvia secondo me la situazione... non è così grave ma ti do due consigli, per prima cosa ricordati sempre che il vaso deve essere pieno di corteccia e non mezzo vuoto come si vede nella foto perchè se lo tieni mezzo vuoto li l'aria ristagna e rischi molto più facilmente che il colletto abbia dei problemi, se fosse mia per prima cosa svaserei la pianta pulirei dalle radici vuote e secche e la ripianterei con il colletto quasi al bordo del vaso ( l'aria circola meglio). Quindi metti uno strato di un cm di argilla espansa sul fondo poi corteccia bene sciacquata pezzi medio grandi nel vaso e metti la pianta tenendo il colletto scoperto che arriva al bordo del vaso. Poi annaffia senza problemi abbondantemente una volta e poi aspetti fino a che non vedi che il substrato si è asciugato e se possibile mettila in un posto dove ci sia un po' di movimento d'aria o crealo con un ventilatore. A mio modo di vedere le phal è meglio annaffiarle poco spesso ma abbondantemente piuttosto che spruzzare in superficie e basta perchè le radici vanno in sofferenza quindi quando il substrato vedi che si sta asciugando e che la corteccia è chiara anche sul fondo una bella annaffiata abbondante e poi la lasci li fin che non si sta per asciugare di nuovo. Se vuoi posta una foto delle parte bassa radici della pinta. quanto agli steli fin che non seccano li lascerei. Se ben tenute le phal si riprendono velocemente e ricacciano radici velocemente. Se invece lo stelo secca lo taglierai.

In bocca al lupo


Grazie del consiglio, ma quindi faresti la stesso che hai scritto pure se hai una casa molto umida? L'argilla potrebbe trattenerne troppa? il problema della mia phal inoltre è che non ha più radici se non quelle che vedi nella prima foto quindi mi è caduta già due volte tenendola a bordo vaso.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it