HOME     

coltivare

vedere

leggere

acquistare



news

articoli

links

map

appuntamenti



forum

group

chat

contact

Orchidando.forum

Il forum delle Orchidee
Oggi è 2 lug 2022, 10:42

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 25 nov 2018, 14:26 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 21 ott 2013, 23:13
Messaggi: 116
Località: basso piave (Venezia)
Buongiorno a tutti! :D
Da sempre annaffio le mie Phalaenopsis con semplice acqua del rubinetto.
Siccome pare che tutti concordino sul fatto che ciò non va bene, anche se non ho capito che tipo di problemi può provocare l’acqua del rubinetto dal punto di vista pratico, vorrei che qualche anima gentile mi chiarisse bene quale tipo d’acqua potrebbe fare al mio caso.
Ho 8 vasi, 4 fra i 15 e i 19 cm di diametro e per ogni annaffiatura (circa settimanale fino a un mese fa, ora diversificata secondo delle dimensioni dei vasi) fatta per immersione mi servono molti litri d’acqua.

Filtrarla da sola diventa macchinoso vista la quantità che mi serve, farla decantare pure, dunque pensavo di acquistare al supermercato l’acqua per ferri da stiro o qualcosa di simile.
Potrebbe andar bene?
Mi servono grosse quantità e non vorrei spendere capitali.

Cosa mi consigliate?


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 26 nov 2018, 23:21 
Non connesso
veterano
veterano
Avatar utente

Iscritto il: 17 lug 2008, 14:48
Messaggi: 798
Località: Parco del Ticino (Mi)
Io continuerei ad utilizzare l’acqua del rubinetto, eventualmente puoi diluirla con acqua distillata se ritieni che sia troppo dura.

Temperatura ambiente


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 29 nov 2018, 19:39 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 21 ott 2013, 23:13
Messaggi: 116
Località: basso piave (Venezia)
Grazie mille Spulky, mi fai tirare un respiro di sollievo. :D
Temevo la lapidazione, ma un simile consiglio da un veterano mi tranquillizza e penso servirà anche ad altri dubbiosi.
Visto che non mi hai date indicazioni più specifiche, cercherò un'acqua distillata qualsiasi al supermercato e seguirò i tuoi consigli.

Grazie ancora! :love:


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 29 nov 2018, 23:59 
Non connesso
veterano
veterano
Avatar utente

Iscritto il: 1 nov 2007, 20:19
Messaggi: 701
Località: Padova
L'acqua distillata pura comunque non va proprio bene, quindi non farti prendere dalla tentazione di usarla


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 1 dic 2018, 19:21 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 21 ott 2013, 23:13
Messaggi: 116
Località: basso piave (Venezia)
Grazie Tein :D

Al supermercato, però, ho trovato solo acqua "demineralizzata" e suppongo che significhi che non manca solo il calcare, ma anche altri minerali.
Come acqua da diluire con quella del rubinetto va bene?
Non è troppo povera di alimenti?


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 3 dic 2018, 9:47 
..


Ultima modifica di alisa il 13 dic 2018, 9:26, modificato 1 volta in totale.

Top
  
 
MessaggioInviato: 3 dic 2018, 15:47 
Non connesso
veterano
veterano
Avatar utente

Iscritto il: 17 lug 2008, 14:48
Messaggi: 798
Località: Parco del Ticino (Mi)
l'acqua del rubinetto contiene cloro, eventualmente lasci posare e il cloro evapora

io uso acqua del rubinetto da diversi anni, direi che piante morte a causa di acqua pesante penso di poterne contare un paio, e non sono phal ibride ma piante un po' particolari, ammesso e non concesso sia stata l'acqua la causa.

se hai 2 phal puoi usare l'acqua in bottiglia...... io che ho qualche pianta in più evito di spendere per 1 litro d'acqua quello che spendo per 1000 litri usando quella del sindaco, diventerebbe impegnativo economicamente parlando, e già devo fare i conti con il riscaldamento della serretta.

bagno per immersione le piante in casa non le spruzzo mai


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 12 dic 2018, 17:44 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 17 gen 2017, 17:58
Messaggi: 118
Località: Torino
Ciao, io ho una quindicina di piante da diversi anni e uso l'acqua del rubinetto... e fino ad oggi non ho notato nessun particolare problema... certo se potessi utilizzare acqua da osmosi inversa sarebbe il massimo, ma per ora va bene così. :D


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 19 dic 2018, 12:01 
Non connesso
VIP
VIP

Iscritto il: 16 gen 2006, 11:34
Messaggi: 1043
Località: Valle d'Aosta
Ciao a tutti, aggiungo qualche mia considerazione di carattere generale: per poter dire se un'acqua di rubinetto (o comunque un qualsiasi tipo di acqua), va bene per innaffiare bisognerebbe conoscere la sua analisi. Solo partendo dai valori che emergono dall'analisi stessa si possono fare previsioni sull'utilizzabilità o meno di un determinato tipo di acqua. Non tutte le acque di rubinetto (se di questo vogliamo parlare), sono pessime, anzi al contrario ve ne sono di ottime, sia per il genere umano che per quello vegetale.
@tolomea Se sei della zona di Venezia in rete vi è un servizio che pubblica i dati delle acque di quella zona: https://www.gruppoveritas.it/servizio-i ... acqua.html
magari può esserti utile.
L'acqua demineralizzata o deionizzata ottenuta per esempio tramite un impianto ad osmosi inversa può essere utile per "tagliare" acque più dure riducendo così la conducibilità elettrica totale.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 19 feb 2022, 1:23 
Non connesso
frequentatore
frequentatore

Iscritto il: 21 ott 2013, 23:13
Messaggi: 116
Località: basso piave (Venezia)
Buongiorno a tutti. :D

Chiedo scusa per il lunghissimo ritardo con cui vi ringrazio per le risposte, ma non è dipeso dalla mia volontà e le ultime mi erano anche sfuggite.

Approfitto di questo mio ritorno nel forum per aggiornarvi:
da circa 2 anni, dopo la morte di due Phal (di 9 e 11 anni) che non riuscivo a mantenere idratate, uso solo acqua minerale in bottiglia con scarse aggiunte di acqua del rubinetto e le mie Phalaenopis sembrano daccordo :lol:, perchè, anche se fioriscono sempre meno, sono in accettabile salute e al momento non presentano più i problemi precedenti che imputavo all'acqua di rubinetto.

Sulla decina di litri che mi servono per annaffiare 8 o 9 sono di acqua oligominerale con residuo fisso fra i 230 e i 290 mg/l mescolata con altra di 22-30 mg/l in modo da ottenere una miscela che non superi i 200 mg/l di residuo fisso, il resto è acqua del rubinetto. L'unica cosa di cui mi preoccupo è scegliere acque che contengano la minor quantità di Calcio possibile.


Gregor ha scritto:
Ciao a tutti, aggiungo qualche mia considerazione di carattere generale: per poter dire se un'acqua di rubinetto (o comunque un qualsiasi tipo di acqua), va bene per innaffiare bisognerebbe conoscere la sua analisi. Solo partendo dai valori che emergono dall'analisi stessa si possono fare previsioni sull'utilizzabilità o meno di un determinato tipo di acqua. Non tutte le acque di rubinetto (se di questo vogliamo parlare), sono pessime, anzi al contrario ve ne sono di ottime, sia per il genere umano che per quello vegetale.
@tolomea Se sei della zona di Venezia in rete vi è un servizio che pubblica i dati delle acque di quella zona: https://www.gruppoveritas.it/servizio-i ... acqua.html
magari può esserti utile.
L'acqua demineralizzata o deionizzata ottenuta per esempio tramite un impianto ad osmosi inversa può essere utile per "tagliare" acque più dure riducendo così la conducibilità elettrica totale.

Ti ringrazio molto per il tuo suggerimento, ma non sono in grado di convertire nella pratica le informazioni sui vari valori che il sito dà. Posso solo basarmi sulla mia esperienza di coltivazione e con l'acqua del sindaco mi sono morte diverse piante coltivate in vaso o si sono come minimo prese la clorosi. Però persone meno sprovvedute di me sapranno sicuramente trarre vantaggio dalle tue indicazioni.

Ringrazio ancora tutti e spero che questa discussione possa aiutare altre persone nella loro coltivazione. :D


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 20 feb 2022, 23:50 
Non connesso
veterano
veterano
Avatar utente

Iscritto il: 1 nov 2007, 20:19
Messaggi: 701
Località: Padova
Ciao; sinceramente io userei l'acqua con 22/30 mg/l per bagnare. Io ho un piccolo impianto di osmosi inversa per l'acqua delle orchi e l'acqua che ottengo ha 10ppm di sali disciolti (credo equivalgano a 10mg/l). Prima di bagnare aggiungo proprio un po' di concime (ma veramente una puntina di un cucchiaino da caffè su 15l di acqua) per arrivare a 25/30mg/l
200mg/l per bagnare e basta sono decisamente troppi, tieni presente che l'acqua con il concime disciolto (1g/l) raggiunge le 450 ppm (parti per milione)


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it